10 regali per l’amico gourmet

Gadget, libri, esperienze per chi di cibo se ne intende parecchio. Ecco le idee per fare un figurone a Natale

Con il cibo non si sbaglia mai: è una certezza quando si tratta di regali di Natale. Ma cosa scegliere per fare colpo a chi di cibo se ne intende o è un vero appassionato? Per cominciare abbiamo pensato a 10 idee culto con le quali, secondo noi, non si sbaglia.

Si tratta di cene o weekend stellati, corsi di cucina molto speciali, gadget che possono svoltare il modo di approcciarsi ai fornelli e libri così belli che anche solo guardarli vi fa venire voglia di mangiare. Eccoli:

Il salva-vino

Per l’eterno problema del vino che una volta aperto rischia di perdere profumi e aromi, ora la soluzione sono dei preservativi. Si chiamano infatti “condom”, e sono perfetti per impedire all’aria di entrare nella bottiglia. (15 euro, Wine-condoms)

Il weekend

Da regalarsi per una fuga a due, un weekend al Podere Castel Merlo di Villongo (BG): è una tenuta con agri-relais, con sette suite in un edificio medievale circondato dai filari di vite, il nuovo Ristorante LEtoile con menù messo a punto con Davide Oldani , una grande cantina dell’azienda che ospita oltre un milione di bottiglie (cominciando dallo spumante doro LEtoile). Una notte in doppia, colazione, cena con menù degustazione in abbinamento a vini e spumanti e visita guidata alla cantina con wine tasting sono tra le gift box proposte per Natale. (280 euro, poderecastelmerlo.erashop.net)

(Almeno) una cena al nuovo Berton

Ha appena aperto a Torno, sul lago di Como, ed è uno degli hotel più chiacchierati e attesi dell’anno. Perché lo ha progettato Patricia Urquiola scardinando le regole classiche degli alberghi comaschi, perché è un inno all’arte (persino nel giardino, con opere progettate in esclusiva da Patrick Blanc). Ma anche perché è già la meta eletta dai gourmet: qui Andrea Berton ha aperto il suo Berton al Lago. (ilsereno.com)

Un corso da Ernst Knam

Ha aperto la scorsa primavera a Milano la scuola di cucina del re del cioccolato Ernst Knam. Colpirete nel segno regalando una lezione: si può scegliere tra corsi pratici in cui si compongono piatti con lui, oppure corsi dimostrativi. Si conclude sempre con degustazione. (eknam.com)

Il nuovo tostapane di design

Forme anni ’50 ma con tecnologia ipercontemporanea: sono i tratti distintivi della nuova collezione di piccoli elettrodomestici culto dedicata alla colazione di Russel Hubbs. Irresistibile il tostapane in acciaio inox con quadrante per il conto alla rovescia che mostra il tempo di cottura e che in pochi secondi sforna la fetta perfetta. (70 euro, russellhobbs.com)

La pasta fresca di design

Triangoli all’astice e triangoli tartufo e funghi porcini: ottimi, perfetti per Natale, e poi Scoiattolo propone questi due formati di pasta fresca nelle confezioni in limited edition fatte disegnare da Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi di Gnambox. Superallegre, coloratissime, si ispirano alla più classica e belle delle fiabe natalizie: lo Schiaccianoci (da 2,50 euro, gnambox.com)

L’iconica macchina del caffè

Mokissima Mono è la nuova iconica macchina elettrica per espresso di Bialetti. Ora è a sistema chiuso per funzionare esclusivamente con le capsule brevettate Bialetti, sia di caffè che di e infusi, il caffè è più cremoso, ed è ancora più veloce. (bialettishop.it)

Il panettone con stile

Oltre che tra i migliori a Milano, è anche tra i più eleganti: il panettone di Armani. Quest’anno c’è un nuovo imperdibile gusto alla pera candita e cioccolato, in una confezione color oro rosa con logo Armani Dolci stampato a caldo in color bronzo e nastro color nocciola. (da 1 kg 35 euro, armanidolci.com)

Il grande viaggio nel vino italiano. Racconti inediti di vita, vigne, vini

Un libro meraviglioso di Slow Food per chi il vino lo ama e per chi vuole conoscerlo. Ti appassiona, una pagina dopo l’altra, con 26 storie di altrettanti produttori di cantine che stanno lasciando il segno producendo nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Tutto accompagnato da foto bellissime (29,90 euro, slowfood.it)

Cucinare con gli insetti

La loro produzione ha un bassissimo impatto ambientale, e sono la nuova frontiera dell’alimentazione, tanto che persino la Fao ha invitato il mondo a riconsiderarli come fonte proteica. Ispirato anche da questo Folke Dammann, laureato in design della comunicazione all’Institute of Design di Amburgo, ha fondato “Snack-Insects”, negozio che vende online insetti commestibili, e ora ha scritto un libro con le ricette migliori corredate da foto bellissime (che non li fanno sembrare nemmeno insetti). Se proprio volete provare… (20 euro, libri.it/cucinare-con-gli-insetti)