10 ristoranti per un San Valentino perfetto

Tavoli di fronte al mare, cime innevate e luoghi d’arte, dove trascorrere serate ad alto tasso di gusto, romanticismo e felicità

Per San Valentino il ristorante giusto è tutto. Pena rischiare di trascorrere una pessima serata e, di conseguenza, un dopocena ancora più deprimente.

Prima regola: scegliere posti d’atmosfera, e possibilmente non scontati perché l’effetto sorpresa per noi donne è fondamentale. Seconda: badare attentamente a come si mangia perché, per quanto meraviglioso il posto possa essere, se il cibo non è all’altezza il resto passa in secondo piano (e poi la magia sfuma). 
 
Ecco 10 idee per cominciare. Sono ristoranti dove la cucina è sublime e l’ambiente tiene il ritmo dell’emozione. Perché questi sono ristoranti eleganti, curati nei particolari e panoramici, con tavoli con vista sul mare, su cime innevate, o su meravigliose opere d’arte. Quale sceglierete?

Spazio, Milano
Tra le decine di aperture milanesi in occasione di Expo, questo ristorante all’ultimo piano del Mercato del Duomo, è uno dei pochi destinato a non essere un modaiolo indirizzo estemporaneo come spesso capita in città. Perfetto per una serata romantica per l’atmosfera, la vista — sul Duomo e la Galleria Vittorio Emanuele — e la cucina: ai fornelli gli allievi di Niko Romito, tre stelle Michelin.
Info: ilmercatodelduomo.it

Imago Roof Restaurant, Roma
Al sesto piano di un edificio — quello dell’esclusivo Hotel Hassler — che si trova in cima alla scalinata di Piazza di Spagna. Quanti altri posti romantici come questo, nel mondo? E qui, a completare l’opera, ci pensa la cucina del fuoriclasse Francesco Apreda, stellato napoletano che propone piatti sorprendenti.
Info: hotelhasslerroma.com

La Puritate, Gallipoli (Lecce)
Nel cuore della città vecchia, più romantica che mai ora che le orde di turisti agostani sembrano solo un ricordo lontano, il ristorante è proprio di fronte alla storica spiaggia da cui prende il nome. Atmosfera intima, cucina semplice e molto gustosa. Stuzzica sempre palato (e fantasia) il leggendario crudo di pesce che propongono come antipasto. Per il resto, qui bisogna lasciar fare lo chef. Con lui non si sbaglia.
Info: via S.Elia 18, tel. 0833 264205
 
Mistral, Bellagio (Como)
All’interno del Grand Hotel Villa Serbelloni, nel punto più panoramico di uno dei paesi più eleganti del lago di Como, per una serata galante il regno dello chef stellato Ettore Bocchia è perfetto. Osate, e provate i suoi piatti di cucina molecolare.
Info
: ristorante-mistral.com
 
Borgo San Jacopo, Firenze
Alta cucina italiana e toscana, interpretata in modo unico e originale dallo chef Peter Brunel, e una lista di vini da primato con 500 etichette. Il tutto in un posto che in città è tra i migliori per serate speciali e con vista, perché borgo San Jacopo è circondato da vetrate con vista sull’Arno e il Ponte Vecchio. E per chi cerca il massimo del romanticismo riserva una terrazza privata.
Info: ristorante-borgo-san-jacopo-firenze

Viel dal Pan, Porta Vescovo, Arabba (Belluno)
Il panorama già da sé riempie gli occhi di bellezza e il cuore di felicità, perché a Viel Dal Pan, a 2500 metri di quota, si pranza e si cena con vista sulla Marmolada. Fiore all’occhiello di questo esclusivo resort sciistico sopra Arabba, a rendere tutto perfetto in questo ristorante gourmand ci pensa lo chef Ivan Matarrese, che propone prelibatezze da mangiare in uno dei soli dieci tavoli nelle sale interne, o nel bistrot in pista.
Info:
ristorante-viel-dal-pan

Castello di Guarene (Cuneo)
Per una cena principesca, un posto dall’effetto sorpresa assicurato è questo maniero settecentesco appena restaurato e considerato tra i più belli anche da chi vive in zona. Il ristorante ha alti soffitti a volta, dipinti antichi alle pareti, luci soffuse, e menù ricercati da assaporare bevendo Barolo e Barbaresco d’annata. Che volete di più? Sì, certo: prenotare anche una camera per la notte sarebbe davvero perfetto.
Info: castellodiguarene.com
 
Cadran Solaire, Courmayeur (Aosta)
Sul corso del paese, questo è un indirizzo tra i più romantici intorno al Monte Bianco: una scuderia del ‘700 ristrutturata con grande cura del dettaglio, dove si assaggia il meglio della cucina valdostana a lume di candela. Da provare anzitutto le specialità della casa: fonduta valdostana al profumo di tartufo e i ravioli di ricotta di bufala con burro chiarificato.
Info: Cadran Solaire, via Roma 122, tel. 0165 844609

Solo per due, a Vacone (Rieti)
Cercate esclusività? Ecco il posto. Tra i ristoranti più piccoli al mondo, ha un solo tavolo ed è riservato a una coppia alla volta, che qui vive un’esperienza memorabile: accoglienza regale, menù personalizzato nel dettaglio, un tavolo apparecchiato con stoviglie antiche, e il lume di candela. 
Info: soloperdue.it
 
Savò, Atrani (Salerno)
Costiera Amalfitana, questo è il secondo comune più piccolo d’Italia, il posto perfetto per fare colpo con l’innamorata. Ad Atrani tutto si concentra nella minuscola e pittoresca piazzetta, a un passo dalla spiaggia. Qui c’è Savò: intimo ristorante di mare dove si mangia pesce freschissimo che lo chef prepara con grande cura. I suoi piatti sono sempre un’emozione.
Info: ristorantesavo.it