Image for post
Image for post

5 (nuovi) oli vegetali: li conosci tutti?

Si producono con frutti e semi, danno sapore ai piatti e fanno bene: ecco perché provarli

L’ingrediente che non può mancare in cucina: essenziale per cuocere i cibi, condirli, dare sapore. Ecco l’, onnipresente sulle tavole italiane: secondo un’indagine Doxa il della popolazione lo considera “” e il 72% ne consuma più di un litro al mese tra , , , e naturalmente .

È il più usato per cucinare (dalla stessa indagine risulta che resta il preferito nel 91% dei casi), perché è il più pregiato: l’ deriva dalla semplice pressatura delle e anche per questo è il più ricco di sostanze benefiche. È il re della e resta il più prezioso, ma ormai la lista degli e danno sapore si allunga, con nuove proposte prodotte con semi e frutti. Eccone per cominciare

Olio di vinaccioli

Si ottiene dalla spremitura dei dell’, e lo conosciamo tutti per il suo uso cosmetico (ottimo emolliente, usato sui capelli ridà tono e volume), ma l’olio di vinaccioli si può usare anche in . La differenza rispetto a quello usato per la cosmetica è che viene estratto meccanicamente (da qui il suo costo elevatissimo, raggiunge anche i ). Molto ricco di , ha un alto punto di fumo: ecco perché è ottimo per friggere, ma si presta perfettamente anche per condimenti a crudo, per esempio le insalate.

Olio di avocado

Motivo in più per amare questo intramontabile superfood è che dal suo frutto maturo si estrae un delizioso perfetto per condire verdura e per preparare fresche ed estive. E sì, mantiene le sue proprietà, perché anche l’olio prodotto con l’avocado resta ricco di , , e .

Image for post
Image for post

Olio di sesamo

Rende sublimi o verdure a crudo, ma ne basta pochissimo perché quest’olio ricavato dalla spremitura dei ha un sapore molto intenso. Vale la pena provarlo non solo perché è molto particolare, ma anche perché è ricco di proprietà benefiche: e , e numerosi come il fosforo e il calcio che sono un toccasana per la crescita delle ossa nei bambini, e la prevenzione di problemi come l’osteoporosi degli adulti.

Olio di semi di zucca

Molto diffuso nell’Europa dell’est (in Ungheria e Croazia non manca mai), questo olio ottenuto dalla è il tocco in più per arricchire zuppe e vellutate: va cioè usato , perché ha un basso punto di fumo. Ottimo alleato per tenersi in forma perché ricco di minerali, ed e , che aiutano a combattere il colesterolo e problemi ormonali (come menopausa e prostata).

Image for post
Image for post

Olio di semi di lino

Quest’olio prodotto dalla spremitura a freddo dei della pianta di ha un altissimo contenuto di : riesce a alla mancanza di grassi buoni di cui è ricco il , ed ecco perché è spesso presente nella dieta vegana e vegetariana. Proprio con il pesce si sposa particolarmente bene. Unica accortezza: usarne solo qualche goccia, perché ha un gusto molto forte.

Fabiana Salsi

Giornalista freelance, scrive di food e lifestyle per…

Aceto Balsamico di Modena

Written by

Sei attento alle nuove tendenze a tavola? Il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP ti propone una serie di contributi freschi, curiosi e d’autore.

Fabiana Salsi

Giornalista freelance, scrive di food e lifestyle per VanityFair.it, Donna Moderna e Starbene.

Aceto Balsamico di Modena

Written by

Sei attento alle nuove tendenze a tavola? Il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP ti propone una serie di contributi freschi, curiosi e d’autore.

Fabiana Salsi

Giornalista freelance, scrive di food e lifestyle per VanityFair.it, Donna Moderna e Starbene.

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch

Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore

Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store