DISORDER.

Dal 17 al 20 agosto #Eboli - www.macrostudio.org

L’evento è organizzato da Macrostudio Dischi | Booking | Promotion | Events (APS), e si svolge in quattro giornate durante il mese di agosto ad Eboli (SA) all’interno dell’arena di Sant’Antonio nel centro storico della città. Disorder. nel 2017, sarà giunto alla sua settima edizione.

Gli obbiettivi che questa manifestazione si propone sono la promozione di artisti, partendo dalla musica e toccando altri segmenti espressivi. Si alternano nel corso delle giornate esibizioni live svolte in due settori distinti della location. Lo spazio delle band è il palco dell’arena mentre i dj/producer si confrontano sul palco di Altarea.

Al segmento musicale nel corso degli anni sono state aggiunte altre sezioni che prevedono la presentazione di libri e videotape che suscitano sempre maggiore fascino tra i partecipanti al festival.

La manifestazione ospita, inoltre, etichette discografiche indipendenti e piccole case editrici, nonché tipografie e litografie, in modo da rendere visibile il lavoro e gli sforzi di persone che fanno fatica, come noi, a tenere in vita delle passioni.

Ci proponiamo anche di dare spazio a giovani artisti attraverso un contest a loro dedicato. I vincitori avranno la possibilità di esibirsi sui due palchi durante le quattro giornate del festival.

Quest’anno, inoltre, si è deciso di aggiungere un ulteriore sezione a quelle già citate per promuovere anche l’arte dell’illustrazione che a sua volta, è un carattere distintivo dell’identità del Disorder.

Ultimo ma non meno importante obiettivo, è quello della valorizzazione delle bellezze storico naturalistiche della città di Eboli. I partecipanti al festival hanno la possibilità di soggiornare in campeggio e visitare il territorio circostante compreso all’interno del Parco Regionale dei Monti Picentini.

Ci piace pensare che Disorder. in quei giorni diventi una vera e propria famiglia sviluppano la socializzazione e l’aggregazione di tutte le persone coinvolte nella manifestazione, ed è questo forse, uno dei risultati più belli.

Social link: FACEBOOK