🇮🇹9🔻CBDC e Diritti Digitali: Meglio Pensarci Prima (e Bene) Che Dopo

Analisi Sulle Conseguenze che L’Introduzione delle Central Bank Digital Currency, le Valute Digitali di Stato, Può Avere Per le Libertà Individuali e un Possibile Scenario Preventivo

Image for post
Image for post
The Exposure Dollar, per ricordarsi del lavoro creativo non pagato

Presupposti

  • una CBDC per la sua natura digitale è:
  • nessun progetto attualmente in essere, qualunque sia la fase attuale di sviluppo, prevede la scomparsa della circolazione del contante, quindi la sua sostituzione in toto con CBDC;

Problema

Da una parte le CBDC sono, in generale, un ottima innovazione. I vantaggi dell’adozione sono diverse, in questo blog se ne è parlato più volte: financial inclusion senza passare per il giogo dei costi di intermediazione e delle valutazioni di profittabilità degli intermediari, trasmissione diretta della politica monetaria, la programmabilità multidimensionale, ovvero la validità temporanea e la finalizzazione d’uso e, ultimo ma non l’ultimo tra i benefici, la possibilità di automatizzare il sistema pagamento/controprestazione attraverso gli smart-contract, con tutto ciò che ne consegue a livello di costi delle transazioni e di integrazione sistemica.

  • la centralizzazione o la decentralizzazione (non DLT o DLT con diversi gradi di apertura) del sistema di gestione e distribuzione: è un aspetto che interessa marginalmente, come vedremo, la problematica privacy e connessi.
  • essere parte del sistema, visione auspicabile in ottica di politica monetaria, del processo di creazione/distruzione: si tratta di un sistema che, rispetto al precedente avrebbe un maggiore impatto di fine-tuning a carattere trasmissivo. L’ipotesi mista, per cui l’utente finale può scegliere tra un wallet diretto con l’istituto di emissione e/o uno presso un intermediario la questione non cambia.
  • la seconda, poco fa si è detto che entro certi limiti la scelta tra utilizzo del cash e della sua attuale rappresentazione digitale è libera; è altrettanto vero che il trend attuale, a livello mondiale, vede il livello di questo limite abbassasi progressivamente nella direzione della tendenza al ‘quasi obbligo’ dell’utilizzo del denaro digitale per i pagamenti tra le componenti private, aziendali e pubbliche. A prescindere dai motivi che inducono i governi verso questa direzione, la componente di pervasività del controllo digitale di natura statale nei confronti degli individui aumenta e c’è ragione di credere che l’avvento delle CBDC non solo confermi la tendenza, abbassando ulteriormente il limite degli obblighi, ma lo faccia diventare ancora più pregnante, mettendo in pratica un occhio digitale nelle tasche delle aziende e dei cittadini;
  • la terza, come si è stati costretti ad imparare via via che la digital transformation negli ultimi 50 anni ha fatto il suo corso, da una parte vi sono le norme e dall’altra la realtà fattuale. Essa è stata caratterizzata, con riguardo la riservatezza dei dati personali e diritti individuali digitali, da abusi anche statuali che trovano origine in normative finalizzate di diversa natura (per esempio sicurezza nazionale o antievasione fiscale) e hanno avuto un percorso proprio per fini completamente diversi e illeciti. Il contante, nell’ambito del mondo del denaro e per sua natura, è una delle poche cose che non può essere interessato da questo tipo di abusi. Essendo, in questa ottica, l’utente finale la parte debole di un sistema CBDC quali garanzie egli ha, oltre la norma, di chi/quando/perché può (no è autorizzato a fare, ma può fare) vedere cosa?
  • infine la programmabilità. Essa è uno strumento eccezionale perché combinata con gli smart-contract può dare luogo a interventi multidimensionali specifici e di fine-tuning altrimenti non possibili: di conseguenza è un aspetto totalmente nuovo. Se è vero che anche con il contante e con la sua rappresentazione digitale questi interventi sono il consueto, la loro realizzazione può essere prevista efficace a monte della messa on-line ma, l’effettiva efficienza, deve necessariamente prevedere un fase di controllo più o meno stringente a valle delle erogazioni. Con CBDC l’efficienza è massimizzata perché scompare la necessità del controllo: o si rispettano i termini che hanno dato luogo all’’emissione’ o non si può (ottenere e/o) spendere la moneta erogata. Si è scritto ‘emissione’ in generale, invece che ‘emissione connessa all’intervento’ non a caso: in un mondo dove norma e realtà fattuale stanno su due livelli separati nulla vieta di bloccare a discrezione gli account, e l’utente finale è sempre la parte debole.

Soluzione

La trattazione dei diritti individuali digitali o meno è, nelle diverse progettazioni CBDC, per ora una serie di dichiarazione di intenti. Molta concentrazione, come giusto, sull’aspetto cybersec ma solo buoni propositi di fiducia nelle istituzioni per quanto riguarda i diritti digitali.

‘Users’ trust in the privacy model of the underlying digital euro system could be reinforced through auditing by independent third parties.’

La soluzione deve essere basata su ‘trasparenza’, che diventa non la key-word ma la parola magica:

  • trasparenza nel ledger: deve essere data la capacità ad ognuno, nelle possibilità non solo permesse ma anche in quelle non-impedite dalla normativa, di verificare chi/come/quando ha messo gli occhi sulle sue tasche;
  • terze parti non sistemiche devono poter effettuare due-diligence sull’operatività sistemica per due motivi:

FIN WEB3.0

Financial Innovation and WEB 3.0 Intell: Central Bank Digital Currency, Stablecoin DeFi and WEB 3.0

Sign up for Fin Web 3.0

By FIN WEB3.0

Financial Innovation and WEB 3.0: Central Bank Digital Currencies, StableCoins and WEB 3.0 Apps Take a look.

By signing up, you will create a Medium account if you don’t already have one. Review our Privacy Policy for more information about our privacy practices.

Check your inbox
Medium sent you an email at to complete your subscription.

alessandro rossi🧟‍♂️💭

Written by

Innovation Intelligence Analyst | Meditator Zombie | Middle Age Hikikomori | Digital Borderline | Has A Black Hole Under The Pillow | A Bad Product Of🦁Venice💜

FIN WEB3.0

News e approfondimenti (per tutti) su come CBDC, STABLECOIN e WEB 3.0 APP stanno cambiando il mondo-News and insights (for dummies) on how CBDCs, STABLECOINs and WEB 3.0 APPs are changing the world

alessandro rossi🧟‍♂️💭

Written by

Innovation Intelligence Analyst | Meditator Zombie | Middle Age Hikikomori | Digital Borderline | Has A Black Hole Under The Pillow | A Bad Product Of🦁Venice💜

FIN WEB3.0

News e approfondimenti (per tutti) su come CBDC, STABLECOIN e WEB 3.0 APP stanno cambiando il mondo-News and insights (for dummies) on how CBDCs, STABLECOINs and WEB 3.0 APPs are changing the world

Medium is an open platform where 170 million readers come to find insightful and dynamic thinking. Here, expert and undiscovered voices alike dive into the heart of any topic and bring new ideas to the surface. Learn more

Follow the writers, publications, and topics that matter to you, and you’ll see them on your homepage and in your inbox. Explore

If you have a story to tell, knowledge to share, or a perspective to offer — welcome home. It’s easy and free to post your thinking on any topic. Write on Medium

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store