Comandi‽ Lingue L’Aquila

Mi sento come Πάτροκλος, quando devo parlare della mia esperienza EFL, delle abilità profuse nel combattimento, dell’essere, anche alla mia veneranda età, sempre la giovane, con qualche eroe che piange per me quando non ci sono più, a combattere con passione per guerre non mie… non so se rendo l’idea.

No, non la rendo, perciò disambiguo la metafora di Patroclo&co con esempi tratti dal mio lavoro per le Lingue Straniere, l’internazionalizzazione, l’intercultura, la formazione in servizio dei colleghi di Lingue e ‘DNS’, l’innovazione metodologica e digitale, la relazione collaborativa con esperte internazionali, in altre parole, la guerra senza quartiere all’ignoranza linguistica, dichiarata perché non vogliamo chiamare GottoDidattica la mia competenza, che so esprimere al livello 8 dell’EQF e che rimane sempre al margine della mia funzione di docente comandata, qui ed ora, ma, almeno referente non più.

Esempio 1 .:. Glottodidattica Digitale Inclusiva .:.

Si, non mi vergogno ad usare la parola GlottoDidattica. 
Per questa pagina FB ho ideato anche l’hashtag #GlottoDI, e sono orgogliosa di questa battaglia continua e intensa per tornare a comprendere come l’educazione linguistica sia una pratica professionale con la quale, oggi, la GlottoDidattica si ibrida in modo interdisciplinare, inclusivo, generativo, multimediale & multimodale, digitale. 
Non so se rendo l’idea. 
L’inglese, è ELF (English as Lingua Franca), l’Europa ha il suono di tutte le Lingue e dialetti che usiamo per comunicare, noi insegnanti di lingue facciamo dell’apprendimento linguistico la nostra professione, la GlottoDidattica ci fa riflettere, rendere consapevoli, applicare le metodologie, le strategie e gli approcci più efficaci, importando metodi e strumenti da tutte le teorie e le prassi che di volta in volta si rendono necessarie per un insegnamento/apprendimento efficaci, inclusivi, digitali.
Una SuperDiversità, una bella guerra alla standardizzazione degli apprendimenti e continue vittorie sul campo per le specialiste, esperte, innovatrici GlottoDidattiche come me, tutto sta a saperlo narrare…

Risorse per iniziare a rendersi conto:
Educazione alla Cittadinanza. Linguaggi di Cittadinanza
Guida Didattica per l’italiano L2

Esempio 2 .:. Future TE[a]CH[ers] .:.

Perchè non mi faccio mancare nulla, se la mia Università chiama, io rispondo, e divento una contrattista che si diverte come una matta ad attivare Laboratori EFL (come li chiamo io, sarebbero Lingua inglese per SFP senza codice materia) per le matricole… sono temeraria, ma anche risoluta a dare un senso all’acquisizione di competenze linguistiche per i futuri insegnanti: è bello clonarsi, è esaltante scoprire che le nuove generazioni amano la GlottoDidattica come me, e che chiedono un’educazione linguistica sempre più efficace, che si attiva quando il modello offerto li aiuta a meta-riflettere e a resettare i danni fatti da una didattica EFL povera ed inefficace, ovvero ad accelerare il processo di consapevolezza e valorizzazione delle proprie competenze, al servizio dell’apprendimento stesso, questa è GlottoDidattica!

Due laboratori settimanali di quattro ore ciascuno possono essere tollerati, solo con la meraviglia di esperienze come la seguente, che fa l’occhiolino ad uno dei miei cavalli di battaglia metodologici: l’uso di tutti i linguaggi e tutti i media per apprendere, e apprendendo, modellizzare il proprio saper insegnare!

Esempio 3 .:. Deutschland Plus .:.

Se non ci fossero colleghe, come Donatella Mancinelli, che credono nel plurilinguismo come me, che soddisfazione ci sarebbe a ricevere decreti di individuazione a componente di incartatissime commissioni? 
L’esempio lampante è il mio storico di Commissione Viaggio in Germania per le quali ho valutato generazioni di studenti aspiranti ad ottenere queste ambitissime borse di studio, uno storico analogo alle selezioni per il Programma Pestalozzi CoE per generazioni di colleghi/e che partecipano a percorsi formativi analoghi alla Summer School alla quale ho partecipato quest’anno.
Convocazioni urgenti a commissioni mi sono assegnate di default: sono chiamate alla battaglia che diventano impellenti quando negli Uffici non riescono ad avere capo nella gestione di queste ‘materie’, e così mi metto il mio bravo elmetto tedesco, chiamo a raccolta le compagne d’armi e ci buttiamo a capofitto nella sovrabbondante burocrazia che una commissione d’esame regionale comporta. 
Finora sono battaglie sempre vinte, con nuove generazioni di globetrotter inviate ad apprendere, a crescere, a diventare Europee come noi.

Esempio 4 .:. CLIL_ing Along .:.

Sono stata referente per il CLIL nella Scuola Secondaria fino al 2012. Per una guerriera GlottoDidattica italiana è una onorificenza mortifera.
Stop, non ne voglio sentire più parlare, non voglio essere più costretta a prestare il mio servizio per un delirio al quale mi sono opposta con tutte le mie forze, invano. 
CLIL non è Disciplina Non Linguistica (DNS) e la Competenza Linguistica Integrata al Contenuto (CLIL) correttamente praticata è quella di CLIL at school in Europe
GlottoDidattica vuol dire anche riconoscere quando un metodo viene stravolto e piegato ad usi estrinsechi e controproducenti: non dobbiamo sbagliare (e così facendo, rovinare le malcapitate generazioni di studenti). 
Per capire che il CLIL si realizza facendo colloquiare le radici epistemologiche delle discipline coinvolte, per il tramite di docenti competenti che co-costruiscono esperienze di apprendimento significativo che sviluppino *contemporaneamente* in modo *integrato* le competenze, tutte le prescelte nella progettazione didattica, operazionalizzate e ‘scaffoldate’, anche in una lingua diversa dalla materna. 
Nella Scuola Primaria, quella in cui ho insegnato come Specialista di Lingua Inglese fino al 2006, il CLIL è realizzato ‘spontaneamente’, con diversi gradi di collaborazione e/o compresenza delle insegnanti del team, è l’unitarietà dell’insegnamento per lo sviluppo delle competenze degli alunni a donare questo ‘automatismo’. 
Come dite? Quella scuola non esiste più dal 2007? Bene.
Anzi, male. E’ proprio a questo che mi riferisco quando blatero di metodo stravolto e piegato a usi estrinsechi: se ci tagliate per i vostri beceri risparmi, poi è inutile che ‘insegnate’ l’inglese con corsetti blended a chi non ha una competenza adeguata e sostenuta da una formazione continua degna di questo nome, per fargli poi insegnare la ‘propria disciplina non linguistica’ in inglese. 
Ecco, l’ho scritto. 
Il CLIL non è questo, il CLIL è quello che mi sono divertita a nutrire, con un manipolo di colleghe insegnanti di Scuola Primaria Laureate in Lingua Inglese, la mia competenza GlottoDidattica per un CLIL efficace! 
Perchè si, le laureate in Lingua Inglese studiano talmente approfonditamente le radici epistemologiche della lingua, che poi, formate adeguatamente sulla metodologia, sanno anche farle colloquiare con le radici di discipline che non hanno studiato, nell’incontro con laureati in altre discipline altrettanto competenti nel loro specifico disciplinare.

Il corso, per il quale ho progettato personalmente i livelli di blending, e che ho erogato durante una intensa sequenza di sabati aquilani, si è concluso con l’acquisizione da parte di tutte le partecipanti della certificazione TKT-CLIL Cambridge. Ho colto l’occasione di certificarmi anche io, non mi faccio mancare nulla!

All’attaccoooo ;)

Esempio 5.:. CLIL UnivAQ .:.

Ho ricevuto la chiamata alla battaglia dal Polo CLIL Abruzzo, sottoforma di un duplice invito, uno da parte direttamente del Liceo Gonzaga di Chieti, che non ho potuto onorare perchè altrove ed altrimenti impegnata. Sarebbe stato un bell’evento, perchè co-progettato con Polisena Vittorini in modo innovativo e e intrigante…

L’altra, da parte del Coordinamento CLIL del DSU e CLA UnivAQ, che ha finalmente attivato i corsi di Metodologia CLIL in convezione con l’USR. 
Dico ‘finalmente’ perché la base progettuale di questa convenzione l’avevo realizzata nel 2012, prima di rendermi conto che non volevo scendere in quel campo di battaglia burocratico, mollando detta referenza. 
Praticamente un boomerang in una battaglia aborigena.
Ho partecipato al Collegio Docenti, coordinato da Alessandro Vaccarelli, in fase di programmazione del calendario, e sono stata coinvolta per il tutoring online dei Laboratori Informatica e Interdisciplinarietà e Tra Scienza e Tecnologia: conoscere Darwin.

Felicissima: questa è GlottoDidattica digitale! Questa è metodologia CLIL veicolata da una formazione in servizio di qualità, e la sto realizzando con la mia Università, quella della quale sono ex alumna e per la quale opero come contrattista di Laboratorio Lingua Inglese! 
Gli auspici alla battaglia sono talmente buoni, che ho risposto alla chiamata con il mio assetto più innovativo: se le risorse online per gli insegnamenti ed i laboratori sono nell’eLearning di Ateneo, per la relazione sincrona e il tutoring progettuale, ho realizzato un’area dedicata a CLIL UnivAQ nel gruppo eTwinning Future TE[a]CH[ers], in convergenza con il TTPilot al quale UnivAQ stessa partecipa con il mio supporto in qualità di eTwinning Ambassador. Approccio più integato di così si passa alle guerre stellari.
Rejoice and dance an effective CLIL!

Esempio 6.:. Oxford Academy .:.

Ah, la Formazione Continua! 
Mi chiedo: perchè non c’è posto ad un assetto sistematico, ricorrente, consistente alla formazione GlottoDidattica in servizio degli insegnanti di Lingue nel nostro Sistema di Istruzione e Formazione? O, se c’è, è talmente ben celato, che la diffusione diventa una caccia alla volpe, piuttosto che una bella guerra risolutiva!
Insomma, in modo informale e facendo leva sulle mie conoscenze personali, quindi in modo totalmente episodico e non strutturato, ho curato l’organizzazione di alcuni workshop territoriali della Oxford Academy OUP per il territorio provinciale dell’Aquila.

Chris Gritton ha entusiasmato le partecipanti con Puppet Power, a Sulmona (AQ) e L’Aquila, ReadOn e Shakespeare Celebration in coordinamento con TESOL L’Aquila. 
Partecipare ad eventi che ho favorito con ogni azione gestionale possibile è una battaglia che dà molte soddisfazioni, forse riuscirò a non fare la fine di Πάτροκλος!

Esempio 7.:. LingueLAquila.it .:.
Giunge il momento nel quale una guerriera si deve fermare e iniziare ad osservare meglio il campo di battaglia, a distanza, con l’obiettivo di raccontare le gesta vittoriose, per poterne dare senso e diffusione.
Ho iniziato a farlo, ‘bruciando’ il vecchio portale Lingue L’Aquila attivato nel 2004 sul sito csalaquila.it, per far rinascere Lingue L’Aquila in un sito con proprio dominio (www.linguelaquila.it) e farlo diventare un laboratorio di comunicazione di tutta questa miriade di attività che sto operando sul campo, in modo del tutto liberale e non strutturato.

La sezione che mi dà più soddisfazione, proprio in termini di metariflessione sulle esperienze del CRT dell’Aquila, è quella della documentazione raccolta, che si collega alla fisicità del nostro Centro Documentazione, devastato dal terremoto, salvato, ricollocato con le donazioni di colleghe solidali e del progetto L’Aquila Action attivato da TESOL nel 2010.
Esempi nell’esempio, per rinascere dalle proprie ceneri…

Quaderno 1: Progetto Lingue
Quaderno 2: Ricerca-Azione CLIL

Esempio 8 .:. TESOL L’Aquila .:.
Mi piace imparare, ancor di più imparare ad imparare come ricerca e riflessione sulla mia professione, GlottoDidattica. Quindi vado alla… ricerca, appunto, di buone occasioni per imparare. 
Online, onsite, wherever&whenever, TESOL (e TESOL Italy), accanto al British Council, a IATEFL, ad EUN, ed eTwinning stesso, mi consentono di assecondare questo mio vizio.
Online mi sono appassionata alla sessione EVO Media Resources and emotions in teaching and learning che sicuramente diventerà un appuntamento fisso con le community EVO TESOL, perchè vi ho incontrato belle persone, accattivanti modalità formative, contenuti vicini al mio sentire, insomma, un tempo/spazio nel quale imparare a imparare ricerca e riflessione sulla mia professione, GlottoDidattica.
L’altro evento che mi ha coinvolta e appassionata è stata New Identities — New Englishes, Breakthroughs in Professional Development Progression and Continuity in ELT, la convention annuale 2015, incontro con nuove e vecchie amiche_colleghe, apertura alla riappropriazione della mia capacità di partecipare ed apprendere, di crescere nella comunità di esperti TESOL, avvincente!

Perchè TESOL Italy è una delle mie associazioni professionali preferite, principalmente per il metodo e per l’empatia con L’Aquila 2009: Flourishing L’Aquila Action e come coinvolgimento nella disseminazione delle buone pratiche didattiche: Learning to Learn English in Primary School, Interactive White Boards, e-­books, learning environments and learning to learn English in Primary School, The narrative experience in stories, storytelling and story-based course books, Crosscurricular Approach in Primary EFL, …

Esempio 9 .:. DoubleChildren .:.
Ἀχιλλεύς come Opal Dunn fanno i Πάτροκλος come me, illuminante è stato l’incontro a Roma, il mutuo ri-conoscimento, la chiacchierata e la condivisione di risate metodologiche.
Le chiesto di poter realizzare un e-book con il suo booklet Double Children, ho le mie brave prime edizioni di Teaching English to Chidren e Beginning English with Children con la sua dedica, insomma, una festa di vittoria, il riposo del guerriero.

Last but not least .:. Flipped Learn&Teach .:.
A L’Aquila festeggeremo la Giornata Europea delle Lingue 2016 con il lancio della formazione Flipped Learn&Teach, l’ultimo dei boomerang che ho acchiappato, e per il quale ho coinvolto le vecchie compagne di battaglia della Formazione Lingue Primaria per la quale sono stata Tutor Senior fino al 2012…

Sarà, più che una guerra, una avventura piratesca, all’arrembaggio delle moltitudini di insegnanti di Scuola Primaria di nuova generazione, che non hanno mai sperimentato il piacere di una GlottoDidattica come quella che ho descritto fin qui…


LaMaestrA.it/roba_da_ma_estre/
Comandi‽ Un indice per puntare alla luna.

.:. eTwinnerAQ .:. I_am_not_dangerous_I_am_in_danger .:. moXie .:. 
.:. Ne@2K16 .:. Patroclo&co .:. Potrebbe piovere + Altrui .:. ProffyTribe .:. 
.:. sOFFICE + TelefonoCasa .:. SOS .:.


CC-BY-NC Claudia Valentini 2016 
.:.
Digital Flow .:. #IoxytocinU .:. eTwinner L’Aquila .:. ThePotterologist .:.
.:. #LaMaestrA.it .:. #ImmoTaMammeTa .:.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Claudia Valentini’s story.