IFRA Expo — Perché, chi non ha partecipato, ha perso un’occasione

Nuova formula per IFRA

Dopo due edizioni “sottotono”, l’esposizione internazionale dedicata al publishing si è rinnovata e l’edizione 2017 si è rivelata vincente. 
Due grandi aree, dedicate una alla stampa e una al digitale, e l’aggiunta di un fitto programma di presentazioni e approfondimenti hanno fatto sì che l’esposizione risultasse produttiva e innovativa per tutti.
Stand affollati e alta partecipazione sono state visibili fin da subito. Ma le due parole che hanno fatto da filo conduttore per tutta la durata dell’expo sono state INTELLIGENZA ARTIFICIALE
Il futuro del publishing è visto in un’ottica completamente automatizzata sia per la stampa, movimentazione e controllo su tutto il flusso di lavoro, sia per la creazione di contenuti.

Robot journalists

Ne ha parlato anche Michael Golden, presidente del New York Times.
Un’intelligenza artificiale capace di creare dei contenuti testuali recuperando dati da più fonti è già stata sviluppata e testata. Gli articoli prodotti, oltre ad essere molto precisi per quanto riguarda proprio i dati relativi all’informazione, sono scritti in una modalità che permette di dare una più ampia comprensione del testo.
E dove va a finire la componente giornalistica? Da test effettuati su più lettori è risultato che gli articoli prodotti da un’intelligenza artificiale non si differenziano tanto da quelli prodotti da un umano, soprattutto se l’articolo è basato su dati (in questo caso rientrano ad esempio articoli sportivi, o relativi alle elezioni).
Una soluzione di questo tipo non deve essere vista però in sostituzione delle persona ma in appoggio e in sostegno. 
info a: twipemobile.com

I partner GMDE

GMDE ha affiancato per tutta la durata di IFRA2017 i partner presenti.

Per quanto riguarda la prestampa soluzioni dedicate all’automazione dei centri stampa sono state proposte da:
- AGFA sia per quanto riguarda il workflow che per la gestione delle lastre
- EAE con sistemi dedicati al controllo delle rotative.
- NELA per l’automazione della movimentazione delle lastre nei centri stampa
- Q.I. Press Controls leader nella proposta di soluzioni per il controllo dell’inchiostrazione e del registro in fase di stampa

Per la parte di Digital Content erano presenti:
- DATAPLAN che si propone con una soluzione completa dedicata alla pianificazione editoriale e pubblicitaria
- MILES33 per la produzione di contenuti digitali sia per la carta stampata che per le edicole digitali

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.