Ammassi… esagerati!

Westerlund 1, un tipo che veramente non si contiene…

Sicuramente, esagerato. Per la precisione, Westerlund 1 è uno degli ammassi stellari più grandi e massicci che si conoscano, in tutto l’Universo che possiamo osservare.

E’ dominato dalla stella chiamata Westerlund 1–26, una stella supergigante rossa di dimensioni tali che, ipoteticamente posta al centro del Sistema Solare, ovvero in luogo del nostro più modesto Sole, arriverebbe ad estendersi oltre l’orbita di Giove (inutile dire dove si troverebbe la Terra…).

Image Credit: ESA/HubbleNASA

La distanza dell’ammasso da noi, è di circa quindicimila anni luce, ovvero abbastanza vicino da permettere agli scienziati di studiare le numerose stelle giganti in grande dettaglio.

Che poi sono tante, e veramente notevoli.

Difatti, dentro lo stesso ammasso si trovano altre tre supergiganti rosse, ed una serie di altre stelle di massimo interesse, come 24 stelle di Wolf Rayet, tanto per fare un esempio. Queste ultime sono stelle di massa molto elevata (circa una ventina di volte il Sole) che perdono materia nello spazio a ritmi elevatissimi — tanto per capire, un miliardo di volte la massa dispersa dal Sole ogni anno.

Si capisce come mai un ambiente come questo sia un banco di prova ghiottissimo per gli scienziati. Che perfino dalle “semplici” stelle hanno ancora molto, ma davvero molto, da imparare.

Per loro (e per nostra) grande fortuna, l’Universo si fa conoscere, si fa scoprire. Ci presenta infinite occasioni di studio.

Basta starci, basta coglierle: in fondo, il resto viene da sé.