I miei interessi stories: Emiliano Toso.

Il suono della vita.

“Ognuno di noi è una cellula che fa parte di un superorganismo, la musica si espande per risonanza e si propaga univocamente, favorendo la crescita, la collaborazione, la consapevolezza, l’evoluzione del superorganismo: l’umanità.”

La mente si anima di emozioni. Le cellule si muovono, la musica traduce le loro vibrazioni: Translational music, è il metodo innovativo del ricercatore Emiliano Toso, per portare le emozioni su un pentagramma.

Emiliano Toso è un ricercatore di biologia molecolare e cellulare, grande appassionato di tutti quegli studi che sembrerebbero dimostrare la reale possibilità che i nostri pensieri, le nostre credenze e l’ambiente in cui viviamo determinino, in modo preponderante, il nostro modo di essere.

“Si è sempre attribuito solo al DNA, e quindi ai geni, il destino degli uomini! Grazie alla membrana cellulare ed ai suoi meccanismi biologici, ciascuna cellula di cui è composto il corpo umano riceve ed emette vibrazioni ed energia che il corpo umano stesso traduce in comportamento. Il comportamento, dunque, è determinato dalle ‘interferenze’ costruttive o distruttive mediante le quali entriamo in risonanza con l’ambiente: siamo tutti interconnessi con tutto”.

È dall’interpretazione di questa risonanza che nasce il progetto translational music, il cui simbolo è ideato dallo stesso Emiliano Toso.

“Entro in risonanza con la vibrazione e la trasformo in musica..La musica creata diffonde l’emozione percepita dalle mie cellule.”
“Ascolta le tue cellule mentre provano emozioni”

Emiliano lo fa di fronte a un pentagramma, e poi a un pianoforte, il risultato è che le sue emozioni, trasformate in melodia riescono a ricordare e riproporre l’idea di partenza che l’ha fatte scaturire, sia essa stata gioia, rabbia, gratitudine o felicità.

“Ognuna delle nostre cellule percepisce tutte queste emozioni e filtra una particolare vibrazione che si diffonde in tutto il nostro corpo..”
“Aumenta l’attività delle onde alfa nel cervello, che a loro volta abbassano la pressione sanguigna, il ritmo respiratorio ed il battito cardiaco mentre rinforzano il sistema immunitario”

Una sensibilità innata quella del compositore piemontese, che unità agli studi di biologia e fisica quantistica ha avuto come risultato una musica serena e avvolgente, che può essere usata anche come terapia antistress. Non a caso la translational music è attualmente impiegata e apprezzata come musica per corsi di yoga, pilates o meditazione.

Emiliano Toso ha messo i suoi studi di biologia al servizio del suo interesse: la musica, per raccontare le sue emozioni e farle vivere agli ascoltatori. Appoggiando la spinta creativa ha trasformato l’ascolto in una sensazione di benessere e la sua storia è diventata una melodia.

Bee Free per Conto Facto

Like what you read? Give Conto Facto a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.