I miei interessi BOOKS: Adriano Olivetti

Adriano Olivetti. La biografia


Da questa settimana lo spazio lettura di Conto Facto sarà dedicato alle biografie di persone che con i loro “interessi” hanno fatto la storia:
“I miei interessi: BOOKS”

Tra le molte biografie che narrano la storia di Adriano Olivetti abbiamo selezionato il testo di Valerio Ochetto. Adriano Olivetti, la biografia.

Ci ha convinto, in particolare, lo stile narrativo con cui l’autore, che ripercorre da vicino i passaggi cruciali della vita di Olivetti, intreccia i tratti più intimi e il racconto familiare con la ricostruzione delle iniziative imprenditoriali rivolte al perseguimento di un profitto che sia mezzo e non fine.

Ingegnere, politico e imprenditore, Olivetti basò infatti la sua vita professionale sulla convinzione che il profitto dovesse essere reinvestito a beneficio della collettività. Perseguì dunque la realizzazione di una vera e propria utopia, diminuendo le ore di lavoro ed innalzando salari e benefit dei suoi dipendenti.

Nel 1957 i lavoratori della Olivetti erano i più pagati del settore industriale italiano e al contempo, quelli che generavano i più alti tassi di produttività.

Oltre ad essere un industriale coraggioso, fu un intellettuale fuori dagli schemi, un editore, un uomo politico, un urbanista e un innovatore nelle scienze sociali: quella di Adriano Olivetti dunque è una vita straordinaria che, partendo dalla fabbrica, giunge a un progetto di rinnovamento integrale della società.

Il percorso di Olivetti è stato orientato dalla volontà di
METTERE AL CENTRO I SUOI INTERESSI:

la dignità della persona, i valori della cultura, l’idea di progresso come strumento per la costruzione di un mondo spiritualmente più elevato. Il fascino della sua storia e la lungimiranza del suo sguardo sono sopravvissuti a una vita interrotta troppo presto, giungendo intatti fino a noi.

http://www.lafeltrinelli.it/libri/ochetto-valerio/adriano-olivetti-biografia/9788898220083

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.