Uno splendido autunno in Slovenia

Kranjska Gora foto di Alan Kosmač/ Sidarta d.o.o. www.slovenia.info

«L’autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore», scriveva Camus. Anche secondo me l’autunno è una stagione bellissima. Specie in Slovenia: mentre le foglie degli alberi cambiano colore, la piccola nazione mitteleuropea si tinge di innumerevoli sfumature di rosso, giallo e arancione. Un mosaico policromo che arriva dritto al cuore, e che regala dei paesaggi indimenticabili a chiunque ami stare all’aria aperta, e fare escursioni nella natura. E magari voglia anche seguire degli itinerari gastronomici, in campagna.

Mirko Kunšič www.slovenia.info

In effetti poche cose al mondo sono più piacevoli di uno spuntino in compagnia a base di salumi e formaggi, immersi nella natura incontaminata della Slovenia. Magari sorseggiando uno dei tanti vini locali. Vini ottimi, del resto. Perché anche se la produzione vinicola della Slovenia non è rinomata come quella italiana o francese, sta raggiungendo livelli qualitativi sempre più alti. Insomma, da provare…

Arhiv ZTKMŠ Brda www.slovenia.info

Ma l’autunno è anche il momento perfetto per visitare Maribor, splendida città, famosa per il suo mix di architetture e la sua atmosfera allegra, da Austria felix (quando la Slovenia era una provincia dell’impero austro-ungarico). Maribor sorge sulla Drava, uno dei più importanti fiumi dell’Europa centrale; fiume, del resto, che nasce in Italia, per la precisione in Tirolo, e sfocia nel Danubio.

Jurij Pivka www.slovenia.info

Sarà anche per la sua nutrita comunità universitaria, ma Maribor è una città festaiola. Dal 2 ottobre all’11 novembre, ad esempio, c’è il Festival dell’antica vigna, perfetto per scoprire i vini e la cucina slovena, nonché la tradizione vinicola del paese. E non deve essere un caso se proprio a Maribor si trova la vigna più vecchia del mondo (ha circa 400 anni).

Domen Groegl www.slovenia.info

Ad appena un’ora e mezza dalla capitale Lubiana, Maribor è la meta ideale per una vacanza autunnale o una fuga romantica ottobrina. Infatti in questo periodo dell’anno Maribor si riempie di colori e sapori, diventando ancora più vivace e allegra del solito. D’altra parte anche a Maribor, come in moltissime località della Slovenia, relax e benessere sono a portata di mano grazie ai tanti hotel dotati di spa e terme. E dalla città, in uno schioccar di dita, si raggiungono luoghi splendidi per lunghe passeggiate nella natura: come il parco ambientale della Drava, a pochi chilometri a est di Maribor, una riserva naturale dove si trovano specie rare di piante e animali.

Peter Zajfrid www.slovenia.info

Poco lontano da Maribor si trova anche il Bike park Pohorje, dove i più spericolati possono avventurarsi su percorsi pensati per sfrecciare in bici, e possono mettere alla prova le proprie capacità senza correre il rischio di essere messi sotto da un’auto. A Maribor poi, si può anche scivolare sulle acque della Drava in una tradizionale imbarcazione per il trasporto del legno. In fondo una volta il fiume era la principale via di collegamento tra le foreste di Pohorje e Kozjak, dove si caricava il legname, e Osjek, in Ungheria.

Navdih.net

Quella del trasporto su fiume è una tradizione così importante che il 6 ottobre, a Maribor, si tiene la festa del cosiddetto “battesimo dei naviganti”, un evento allegro e ricchissimo di folklore, che attira molti turisti ma anche parecchi sloveni.

Jurij Pivka www.slovenia.info

Infine, per gli amanti della montagna non c’è che da scegliere: a sudovest di Maribor il gruppo delle Pohorje offre itinerari di tutte le lunghezze e difficoltà per gli escursionisti, e d’inverno si copre di neve, diventando il più grande comprensorio sciistico del paese. Non c’è dubbio, tra festival, assaggi, bellissime escursioni e meritato relax, a Maribor l’autunno è davvero una seconda primavera!

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.