Una nuova lettura storica delle leggi anti-gay

Hanno scelto la Jamaica , uno dei posti più omofobi sulla terra, dove la pratica di violentare in gruppo una lesbica per “insegnarle” a stare al mondo è una cosa socialmente accettata, dove gli omicidi di gay torturati non sono quasi mai indagati dalla polizia, la Jamaica appunto, per fare una conferenza sulla natura e origine delle leggi anti gay. In particolare, il rev. Wilson, vescovo di Buckingham, etero e padre di 5 figli ha avuto il coraggio di dire quello che gli storici sanno da sempre. La legge contro la sodomia, voluta da Enrico ottavo , capostipite di tutte le leggi anti sodomia in vigore ancora oggi, non è stata dettata dalla moralità, visto che prima di essa la sodomia era un peccato ma non un reato. E’ stata dettata dal bisogno di Re Enrico ottavo di impadronirsi delle immense proprietà terriere e delle ricchezze nascoste nei conventi cattolici. E già, perchè la chiesa cattolica era il vero dominus dei paesi europei e quindi pure dell’Inghilterra, e aveva accumulato ricchezze e proprietà enormi grazie ai lasciti testamentari e alla vendita delle indulgenze. Se Enrico ottavo voleva riuscire a decapitare il drago, doveva assolutamente togliergli il potere finanziario. Nei monasteri vivevano tutti i figli che non si sposavano e quindi il tasso di omosessualità era molto alto (lo scopriamo come una novità dalle cronache quotidiane, ma la chiesa cattolica è sempre stata punto di attrazione di persone omosessuali) e quindi punire la sodomia togliendo la vita e le proprietà al sospettato era il modo più veloce e indolore per svuotare i monasteri delle loro proprietà. Aperta la strada, è stata poi una facile discesa fino ai giorni nostri, quando alla motivazione economica individuale si è sostituita quella collettiva. Infatti in molte società gli omosessuali hanno preso il posto o affiancato gli ebrei come i responsabili del fallimento sociale, soprattutto in quelle più povere . Come la Jamaica.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.