L’unico ottimo motivo per utilizzare uno strumento di Crescita Personale

Intùiti Creative Cards

Intùiti Creative Cards è uno strumento di trasformazione personale sempre a portata di mano. Aiuta a mettersi in gioco continuamente, a concentrarsi non tanto sul problema che non si riesce a risolvere ma a chiedersi: «Che problema ho io che non riesco a venirne a capo?».

Ci permette di andare oltre le scuse che costruiamo e apre il nostro immaginario verso soluzioni molto più profonde di un semplice aggiustamento momentaneo.

Per uno scrittore in blocco non significa cercare tanto la soluzione per un incipit, ma la ragione per cui quell’incipit non scorre come dovrebbe. Cosa non lo convince del libro su cui sta lavorando? Cosa lo disturba? Lo stesso vale per designer, pittori, musicisti, ma anche imprenditori e impiegati. Che senso ha cercare di essere più creativi, di esprimerci meglio, in un lavoro che ci sta schiacciando? Qual è il motivo per cui non riusciamo a cambiare una determinata condizione?

Intùiti propone una serie di archetipi che riusciamo a riconoscere a livello emotivo e che possiamo usare come specchi. Nel momento in cui utilizziamo le carte per aiutarci a rispondere a delle domande come «Qual è la mia condizione attuale?», «Come sto adesso?», «Cosa voglio?», «Come posso fare per arrivarci?», le immagini diventano simboli che ci permettono di ampliare la problematica e sentirla nel profondo.

Si tratta di un lavoro continuo che cresce insieme a noi, come essere dentro cerchi concentrici sempre più larghi e passare di volta in volta al successivo.

Una persona che superi oggi un condizionamento relativo all’archetipo VII, all’entrata nel mondo degli adulti e all’accettazione dei compromessi, sarà in grado di riconoscere quel modello in futuro e potrà decidere se evitarlo. Uscito dal “cerchio” del VII si renderà conto di altri condizionamenti che potrebbero limitarlo e così, anno dopo anno, affronterà gli archetipi che sarà in grado di individuare. Per esempio, un individuo che si accorga di avere accettato un lavoro solo per una questione di prestigio, superato il problema «Faccio le cose che mi fanno sembrare importante agli occhi degli altri», potrebbe rendersi conto di sentirsi impotente quando produce poco (il problema in questo caso: «Se non faccio, non esisto») e deciderà se superare anche questo condizionamento.

In genere ci poniamo le domande giuste quando siamo disperati, o in seguito a un evento traumatico (un incidente o una malattia), come se avessimo bisogno di toccare il fondo per trovare il coraggio di dubitare del modo in cui viviamo. E il prezzo di questa cocciutaggine, o forse pigrizia, è un lungo arco di tempo durante il quale non siamo pienamente soddisfatti.

Intùiti è uno strumento che aiuta a di mettersi continuamente in discussione. Può essere adoperato una volta l’anno o tutti i giorni, ma innesca un percorso di crescita e trasformazione attraverso gli archetipi che, cerchio dopo cerchio, ci porta a liberarci e ad arrivare a una piena consapevolezza di quello che siamo.


Se ti è piaciuto e vuoi aiutare a diffonderlo, premi il ❤ verde qui sotto.

Matteo di Pascale è un creativo multidisciplinare. Ha lavorato come Art Director e Designer in agenzie di Milano, Torino e Amsterdam. Ha co-fondato due start-up, pubblicato un romanzo ed è l’autore di Intùiti Creative Cards.

Puoi trovare maggiori informazioni su Intùiti Creative Cards sul sito ufficiale www.intuiti.it