Fiducia in chi? partiamo da noi stessi

Fiducia: fidĕre ossia “fidare, confidare” aver fede, credere e sperare in una Persona, in se stessi.

©Ph. Stefania Fiorentini

Comoda in un angolo che amo, ho abbandonato le palpebre e ho provato a ripetere più e più volte in me “fiducia” sentendo in quali parti del corpo compariva, accompagnata da quali sensazioni, percependo i ricordi risvegliati in me.

Sono entrata in uno stato di benessere: un sorriso delicato, il respiro profondo e calmo, il capo leggero, i muscoli rilassati e il desiderio di essere nella tranquillità.

Non vi racconto altro della mia esperienza.

Vi invito a provare, fatelo come un gioco, siate curiosi, regalatevi il tempo necessario. Vi ritroverete “fatti di fiducia” e sentirete il vostro corpo gioire, dalla mente scompariranno molti pensieri.

Vi ricordate quando quasi a un tratto avete avuto coscienza della fiducia in voi stessi? sarebbe bello ricostruire questo istante, in tutta la sua interezza. Lasciatevi andare sereni verso questo incontro già avvenuto. Incontro che è bene ripetere per sentirne l’avvolgente calore, il senso di stabilità e pienezza. State appagati in questa fiducia e vivetela sussurandovi dei “grazie”.

Rivivete più volte questo momento e quindi ricercate meticolosi i tanti ricordi di fiducia. Ripercorreteli sino ad averli vividi, lucenti in voi, come fedeli compagni interiori…

In ogni giorno se ne aggiungeranno di nuovi, raccontateveli tutti tenendoli stretti.

Like what you read? Give Cristina Merlo a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.