Tadeusz Kantor

(6 aprile 1915 — 8 dicembre 1990)

di Gigi Livio

Partecipiamo il ciclo di radiodocumentari, a cura di Paola Bianchi e Silvia Parlagreco, che Radio3 dedica a Tadeusz Kantor nel centenario della nascita. Il teatro di Kantor è stato senza dubbio molto importante e suscitò grandi consensi di critica e di pubblico. Giudicato uno dei vertici mondiali del “teatro di sperimentazione” si inserì il quel momento, gli anni settanta e ottanta del novecento, in cui l’avanguardia rinnovava i suoi fasti.
Gli spettacoli kantoriani, se pure esteticamente eccezionali, non vanno tuttavia confusi con gli esiti teatrali dell’avanguardia più radicale perché allineati pur sempre su un tipo di simbolismo che affonda le sue radici nel grande naturalismo di fino ottocento e inizio novecento.