LinkedIn non serve a trovare lavoro (credo)

Introduzione

LinkedIn funziona o no?
Che tu sappia, LinkedIn ha aiutato qualche tuo amico a trovare lavoro?
Io sì, ma poca roba.

Riprendo le parole, molto significative, di Luca Conti, che in La fine di Twitter e di LinkedIn, così come li conosciamo dice:

LinkedIn ha perso il 30% del suo valore, scendendo a 18 miliardi di dollari di capitalizzazione, perché il mercato vuole di più di ciò che LinkedIn dice di riuscire a fare. Sì, i ricavi sono in crescita, l’utile è in crescita, gli utenti sono in crescita, ma non abbastanza. LinkedIn ha superato 400 milioni di utenti registrati, ma quelli che lo usano stabilmente sono “solo” 100 milioni e non ci passano su tanto tempo da permettere a LinkedIn di visualizzare più pagine e più pubblicità.

E in più, secondo me, funziona poco per trovare lavoro (che dovrebbe essere uno dei suoi scopi principali, tra l’altro). È vero, LinkedIn si sta spostando verso una nuova identità (inizia a diventare una piattaforma per l’e-learning grazie ai nuovi corsi di Lynda),ma basterà?

Analisi

Io, nel mio piccolo, ho mandato un piccolo survey a tutti i miei 1.217 contatti, chiedendo espressamente:

Avete mai trovato lavoro grazie a LinkedIn?

Non è andata proprio come immaginavo.

… e di questi:

Ricapitolando…

ho la conferma che soltanto il 2,1% dei miei contatti ha trovato lavoro su LinkedIn (ovvero 26).

Conclusioni

• Per quel che ne so, LinkedIn non serve a trovare lavoro, ma posso sbagliarmi.

Solo il 15,2% delle persone caga i miei survey. Molto bene…

c.v.d.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Daniele Ciacci’s story.