“Petaloso” è bello ma anche basta

Introduzione

Ormai tutti parlano di petaloso.

È una cosa bella: in un mondo inondato di tristezza, cinismo e buonismo “tailored made”, è importante che una cosa piccola sia ancora in grado di generare un minimo di commozione worldwide.

CITAZIONE A VOSTRA SCELTA DA “IL PICCOLO PRINCIPE”

In ogni caso, VOI siete gente buona. 
Io vorrei essere come voi, ma sono stronzoso per cui mi sono chiesto:

“Ma il buon Matteo della terza elementare avrà sentito/letto qualcuno che diceva petaloso.
Magari lo ha letto su internet.
Proviamo a vedere”.

Analisi

Questo è il trend dal primo di dicembre di quanto son citate le parole “petaloso”, “petalosi”, “petalosa”, “petalose” su siti, forum, blog e Twitter.

In questa proporzione:

Dove il 99% è Twitter e l’1% tutto il resto

Conclusioni

  • Effettivamente (almeno da dicembre) nessuno ha mai citato su internet la parola “petaloso” nei diversi generi e numeri.
  • Questo non significa che Matteo non abbia appreso la parola “petaloso” in qualche altro ambito, ma dato che non posso né voglio stalkerare Matteo, mi limito a questa ricerca.
  • Vorrei che a questo punto l’Accademia della Crusca prenda in considerazione l’istituzione di nuove parole ben più frequenti ed utili di petaloso come “cagoso”, che è insulto top dalle elementari (insieme al sostantivo composto “caccamolle”).
  • Ora basta, mi rimetto a lavorare.

c.v.d

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Daniele Ciacci’s story.