#TuttoCittà — Da San Siro a Brera

Immagine originale da WIkimedia Commons

Avete mai desiderato scoprire i percorsi seguiti dai protagonisti di un romanzo come se fossero degli itinerari del vostro navigatore? No? 
Ehm, beh, vi invito comunque a farlo con La Teoria del Tutto! Contenti? Raggianti, dovreste essere!

Ecco il primo.

All’inizio del romanzo Luca esce con una certa ansia da casa sua, in zona San Siro, per recarsi all’esame/colloquio di assuzione pubblicato dalla Biblioteca Nazionale Braidense.

Il suo tragitto, con i mezzi pubblici meneghini, è il seguente, calcolato con GiroMilano di ATM.

Luca, innamorato della nuova metropolitana automatica Lilla, la usa per arrivare fino alla stazione ferroviaria Garibaldi.

Un veloce cambio sulla Linea 2 lo porta quindi alla fermata di Lanza, vicino alla sede della Biblioteca. Riemergendo in superficie, è impossibile non notare l’imponente edificio del Teatro Strehler, una delle sedi dello storico Piccolo Teatro.

Anche all’uscita dall’esame, Luca torna verso questa fermata, ma con un percorso meno lineare, per passeggiare e rilassarsi un po’ dopo la prova.

Camminando sul pavé di acciottolato di via Fiori Chiari, con i suoi caratteristici locali e negozi, raggiunse quindi le più ampie e trafficate vie Mercato e Tivoli. Un vecchio tram arancione, con gli interni rivestiti di legno lucido, scarrozzava i passeggeri sferragliando. Il giovane ne osservò il movimento con la coda dell’occhio, rapito dall’eleganza del mezzo, ma si avviò con decisione verso la metropolitana di Lanza.

Ecco il tragitto seguito (vedi su Google Maps).

Volete rivivere nel romanzo gli itinerari proposti dalla serie #TuttoCittà? Ordinate subito La Teoria del Tutto!