Alessandro Girola
Jul 19 · 9 min read

Estate, tempo di lettura!
No, non raccontiamoci troppe palle: quelli che oramai dedicano le vacanze a libri ed ebook si contano sulle dita di una mano. Ci piace però pensare che questi indomiti highlander della lettura frequentino webzine come la nostra, ed è proprio a loro che ci rivolgiamo.
Tutti i magazine fighi propongono un articolo del genere, tra giugno e luglio: la famigerata “lista dei libri in estate”. Noi, che non siamo certo meno fighi del resto del mondo, abbiamo deciso di dire la nostra.
Ho chiesto a tutti i redattori di Melange di consigliare dei titoli di vario genere, dai romanzi ai racconti, dai saggi ai fumetti. Da questo consulto nasce la lista che vi accingete a leggere. Fatene buon uso, perché troverete davvero cose interessanti.

Il canto di Kali (Dan Simmons)
Suggerito da Kara Lafayette

Il canto di Kali è un romanzo dell’orrore, scritto da Dan Simmons e pubblicato nel 1985. Un libro che si mantiene alla grande, dopo più di trent’anni e che fa ancora il suo sporco lavoro: mette addosso una paura fottuta. Il protagonista è un uomo, Luczak, che finisce in India per cercare il poeta Das, dapprima ritenuto morto e poi magicamente ricomparso, a scrivere un reportage. Ci viene spedito dalla rivista Harper’s Magazine, non tanto per le sue capacità, ma piuttosto per quella della moglie Amrita, essendo indiana. Luczak parte per Calcutta con Amrita e la figlia Victoria, appena nata. Non sarà una piacevole vacanza.
Il libro di Simmons è un capolavoro. Scritto divinamente, ti ipnotizza come se Kali cantasse davvero mentre stai leggendo. Lo ritengo uno dei più straordinari romanzi dell’orrore e perfetto da leggere in questa torrida estate.

Link per l’acquisto

La grammatica della fantasia (Gianni Rodari)
Consigliato da Cristiano Pugno

Un libro diverso dalle solite storie che servono per passare qualche ora di evasione. Un libro che, per chi ha figli piccoli avidi di fiabe, racconti o storie, può rappresentare un buon punto di partenza. Scritto da uno degli autori italiani forse sottovalutato per la leggerezza dei suoi scritti che anche se rivolti ai più piccoli non smettono di farci riflettere.

Link per l’acquisto

Altered Carbon (Richard Morgan)
Consigliato da Cristiano Pugno

A cavallo tra il cyberpunk, la fantascienza e il fantasy questo libro mette le basi per un nuovo universo, contaminato da richiami cinematografici e letterati all’opera di Asimov. Gibbson (è anche la base di una serie TV). Una trama interessante e sviluppata su più piani garantisce un interesse sino all’ultima pagina.

Link per l’acquisto

L’esilarante mistero del papà scomparso (Neil Gaiman e C.Riddel)
Consigliato da Kara Lafayette

Il secondo libro che vorrei consigliare è L’esilarante mistero del papà scomparso di Gaiman.
Una divertentissima avventura per fanciulli (ma anche per chi ha qualche anno in più addosso), scritta divinamente, com’è logico aspettarsi da Gaiman. Una storia nella storia, zeppa di personaggi e battute sopraffine. Bellissime a dir poco le illustrazioni di Chris Riddel. Per chi vuole regalare (e regalarsi) ai propri figli/nipoti/figli di amici ecc un viaggio spettacolare condito di intelligente umorismo, questo romanzo breve è assolutamente perfetto, soprattutto per una giornata in spiaggia. O al lago. O in montagna. O sul divano di casa.
L’età consigliata è dai dieci anni in su, ma se volete il mio parere è adatto anche ai bambini della seconda infanzia.

Link per l’acquisto

Robot fra noi. Le creature intelligenti che stiamo per costruire (Illah Reza Nourbakhsh)
Consigliato da Germano M.

Per sapere davvero dove ci sta conducendo la robotica e quale futuro ci riserva il misurarci con l’intelligenza artificiale. La paura del diverso, tipicamente umana, pare sfogarsi anche sulle creature artificiali, che vengono sfidate e distrutte, se lasciate incustodite. Inoltre, il progresso incredibile nelle telecomunicazioni ci consentirà di presenziare, tramite avatar, in più luoghi allo stesso tempo, e addirittura di vivere più vite allo stesso tempo, acquistando pacchetti di avventure da assaporare in remoto, mentre saremo occupati in una riunione di lavoro, o in una cena a lume di candela con la nostra compagna. Tutto questo e altro in Robot fra Noi.

Link per l’acquisto

Drood (Dan Simmons)
Consigliato da Nicola Laurenza

Nel 1870 Charles Dickens, che stava lavorando al suo nuovo libro a puntate “Il mistero di Edwin Drood”, muore improvvisamente per un’emorragia cerebrale lasciando incompiuto il romanzo. Molti scrittori si sono cimentati subito dopo la morte dell’Inimitabile a cercare di dare un senso alle tante sottotrame e ai tanti misteri insoluti di Edwin Drood, ma pochi con l’originalità di Dan Simmons: l’autore del ciclo dei canti di Hyperion e di The Terror nel 2009 ha pubblicato “Drood”, thriller che riscrive contemporaneamente il romanzo di Dickens e anche la sua biografia, raccontando gli ultimi cinque anni di vita dello scrittore inglese tramite gli occhi e la voce al vetriolo del suo amico/nemico di sempre, Wilkie Collins. Se vi affascinano le atmosfere torbide e nebbiose della Londra vittoriana è il libro che fa per voi, capace di farvi dimenticare i colpi di sole con un maestoso lavoro di ambientazione e di suspense.

Link per l’acquisto

L’orologiaio miope. Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sugli animali… che nessuno conosce (Lisa Signorile)
Consigliato da Nicola Laurenza

È rischioso inserire un saggio di divulgazione scientifica nell’ambito di consigli letterari sul fantastico: in fondo si rischia di svalutare l’uno o l’altro campo, eppure… Eppure va fatto, sia per la meraviglia che i lati meno conosciuti della natura sanno far scattare in chi la ama, sia per la qualità del testo in questione: “L’orologiaio miope” di Lisa Signorile (nato dal blog che trovate qui) è un viaggio stupendo e ironico nei comportamenti, negli stili di vita e nell’evoluzione di animali (spesso) poco conosciuti, molti in pericolo d’estinzione, descritti minuziosamente. Si parte dal Vampyroteuthis infernalis (un calamaro vampiro che però non è “né un calamaro né un vampiro”) per arrivare alle nostre care vipere italiane, attraversando meccanismi evolutivi e peculiarità genetiche pazzesche (lumache fotosintetiche, i picnogonidi “abbandonati lungo l’autostrada dell’evoluzione”, il ratto lunare o riccio mannaro che dir si voglia)… Nella lettura vi imbatterete in descrizioni raccapriccianti che sembrano uscite da Alien e dalla sci-fi più truculenta (la sezione sui parassiti) o dai migliori film di guerra (sapevate che il riccio rimescola il veleno dei rospi ingeriti alla propria saliva per poi leccarsi gli aculei e renderli velenosi?). Ecco, nel libro di Lisa Signorile troverete questo e molto, molto altro.

Link per l’acquisto

Building Imaginary Worlds (Mark J.P. Wolf)
Consigliato da Bruno Bacelli

Building Imaginary Worlds (in inglese): Mark J.P. Wolf propone una storia dei mondi immaginari, partendo dalle prime narrazioni che mettono “qualcosa di fantastico” nella nostra Terra per le avventure di un eroe, dio o semidio, a uso di leggende ed epica, per arrivare fino alla fantascienza che crea galassie intere di mondi abitati, viaggi nel tempo, e un’infinità di creature, ad uso e consumo del pubblico più diversificato per mezzo di narrativa, film e altre produzioni per lo schermo, videogiochi, fumetti e altro. Costruire mondi immaginari è diventato un esercizio consapevole e, in qualche caso, estremamente redditizio. Anche l’autore, oggi come oggi, non può più essere un solitario creatore, ma è sostituito da legioni di professionisti in diversi settori.

Link per l’acquisto (libro in inglese)

La strada senza ritorno (Andrzej Sapkowski)
Consigliato da Bruno Bacelli

La Strada senza Ritorno, di Andrzej Sapkowski, ci presenta l’autore della saga di The Witcher, ovvero Geralt di Rivia, alle prese con una serie di narrazioni più brevi e nei campi più disparati. Sapkowski ci dimostra la sua flessibilità andando dal fantasy all’horror alla fantapolitica, visitando famose storie del passato per darci il proprio punto di vista, resuscitando atmosfere di antiche leggende o di orrori sovrannaturali. Qualcuno ben riuscito, qualcuno un po’ meno, questi racconti ci portano in atmosfere molto diverse. Innegabile la capacità dell’autore di spaziare tra i vari generi.

Link per l’acquisto

Danilov, il violista (Vladimir Orlov)
Consigliato da Davide Mana

In una Mosca soffocata dalla burocrazia e popolata di personaggi surreali e ridicoli, Danilov, suonatore di viola e demone a contratto rischia il licenziamento dopo che un collega infingardo lo segnala alla commissione infernale. Ma c’è anche Natasa, di cui Danilov è innamorato. E chi gli ha rubato la sua preziosissima viola?
Una satira feroce e crudele, profondamente ridicola ma lucidissima, che si ispira ai lavori di Bulgakov aggiornandoli alla Russia degli anni ’80, e che mescola intrighi, riflessioni filosofiche e commedia. Possono l’amore, l’arte e l’allegria tenere a bada l’alienazione di una società senza valori? E c’è ancora posto, in una società rampante e rapace, per un povero diavolo part time?

Link per l’acquisto

Le prime quindici vite di Harry August (Claire North)
Consigliato da Davide Mana

Come sarebbe poter rivivere la propria vita fin dall’infanzia, ma conservando le memorie della propria esistenza precedente?
Riusciremmo ad evitare gli errori che hanno condizionato la nostra esistenza?
Ne faremmo di nuovi?
Sapremmo pilotare la nostra nuova vita verso il successo e la felicità?
E se rivivere la nostra esistenza fosse solo il primo passo in un intrigo più grande, nel quale è in gioco la sopravvivenza stessa della nostra civiltà?
Harry August fin qui se l’è cavata abbastanza bene, ma quando una bambina gli dice “Il mondo sta per finire. Ora tocca a te”, le cose diventano complicate. Molto complicate.
Un romanzo di fantascienza, una storia di spionaggio sui generis, un’avventura attraverso il tempo affrontato nell’unico modo possibile: vivendolo un minuto alla volta.

Link per l’acquisto

Armada (Ernest Cline)
Consigliato da Alessandro Girola

Dallo stesso autore di Ready Player One è nato questo romanzo che omaggia una volta ancora le cosiddette “passioni da nerd”, e in particolare il mondo dei videogiochi degli anni ’80 e ’90, trasformando il tutto in una storia di fantascienza dal sapore squisitamente spielbergeriano.
Armada è un vero e proprio catalogo di citazioni di film, fumetti, giochi, tanto fitto e denso da causare un vago senso di disorientamento. Non siamo ai livelli di Ready Player One, ma il romanzo è godibile, perfetto per l’estate e per chi — per esempio — ha adorato Stranger Things e tutta la passione di ritorno per i “mitici anni ottanta”.

Link per l’acquisto

Amazzonia (James Rollins)
Consigliato da Alessandro Girola

Amazzonia è uno dei primissimi romanzi di James Rollins che, pochi anni dopo, è diventato un bestsellerista alla pari di ganti come Clive Cussler e Wilbur Smith. Si tratta di una storia autoconclusiva — cosa che per me è un valore aggiunto — di avventura, esplorazione, mistero e con un pizzico di fantascienza. Amazzonia ha il ritmo di un film hollywoodiano e lo stile di un ottimo scrittore d’azione, cosa che Rollins ha confermato essere, romanzo dopo romanzo. Se non vi piacciono le saghe infinite e preferite gli “one shot” che iniziano e finiscono nello stesso volume, Amazzonia è la lettura perfetta per voi.

Link per l’acquisto

M E L A N G E

Rivista indipendente di cultura del fantastico

Alessandro Girola

Written by

Autore, blogger, social media strategist. Il mio blog: https://alessandrogirola.me/

M E L A N G E

Rivista indipendente di cultura del fantastico

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade