Il ruolo strategico del Design

Durante il corso del tempo il concetto di Design, che agli inizi significava solo mero progetto estetico o risultato della mente di un architetto (vedi articolo precedente “La nascita del concetto di Design”), si è notevolmente ampliato.

Il processo di ideazione di un progetto al giorno d’oggi è molto più complesso e segue fasi precise, ponendo sempre come obiettivo principale il perseguimento della bellezza criterio fondamentale per il fruitore durante il processo decisionale senza però trascurare l’ importanza della funzionalità.

Design Thinking [it.pinterest.com]

Il Design come ruolo centrale è un argomento a tal punto importante che le aziende produttrici si stanno rendendo conto che deve permeare ogni fase della filiera. Non solo nell’ideazione del prodotto, ma anche nella sua comunicazione sia all’interno dell’ azienda stessa che al consumatore finale, nel suo allestimento nel punto vendita, nella sua presentazione alle fiere, fino alla formazione di chi dovrà interfacciarsi col cliente finale. Per questo la nuova tendenza è affidare al progettista la supervisione, se non l’ideazione, di tutte queste fasi. Si apre quindi una nuova era, piena di opportunità per i designer e in particolar modo il ruolo del Project Manager.

I Designer si ritrovano cosi a dover incrementare la professionalità dei loro studi e a ricoprire sempre più ruoli trasversali. Al momento della vendita, i negozianti che fanno leva sul Design, oggi si rendono conto di avere di fronte consumatori sempre più informati e attenti, fattore dovuto anche alla maggiore possibilità di accedere a informazioni tramite il web.

Spesso aziende che non hanno il Design come core business faticano a consapevolizzarsi del bisogno dell’intervento del Design in tutti i processi ed è proprio in queste realtà che è importante sottolineare quale valore aggiunto può portare questa disciplina. Il Design deve essere parte della strategia globale dell’azienda e si deve evolvere in contemporanea ad essa.

Per le aziende, soprattutto al giorno d’oggi a causa del difficile momento economico, è molto importante tenere in considerazione il “surplus” che il Design può apportare come leva strategica e d’incremento dei ricavi: non è pensabile innovare ignorando il contributo del Design. Il design riveste un’importanza crescente, contribuendo allo sviluppo dell’azienda e influenzandone l’immagine verso l’esterno, il marchio e la sua capacità di proporre soluzioni innovative, rivelandosi come motore principe del cambiamento.

Un buon design non è solo apparenza, è uno strumento di branding e di marketing che può davvero aiutare a dare risultati.

Vi aspetto al prossimo post e nel frattempo…

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.