Un’emozione verso il futuro

Capita che la sera mi metta a vagabondare nell’immenso mondo delle fotografie.

Un puro divertimento, una caccia all’immagine. Ogni volta a un tratto trovo uno scatto che mi lascia ferma davanti al monitor, ferma a sognare in un mondo di luci mai conosciute nella realtà, mai impressionate con la mia macchina fotografica.

Galleggio tra emozioni che altri hanno colto e che arrivano a me chissà quanto diverse … Li ringrazio non tanto per l’abilità tecnica, piuttosto per il potere di emozionare, così forte o soffuso da regalare forza e sensibilità, allargare la percezione verso l’umanità ed aiutare a dimenticare il ticchettio del tempo.

E’ un modo per sentire pulsare tutto quanto un mondo, divenuto più vicino e reale.

Ci sono immagini che mi ipnotizzano, mi accompagnano verso una parte di me fino a quel momento sconosciuta o opacizzata.

Passo a questa donna, scovata pochi giorni fa.

In questa foto vedo qualcosa di me, di me tra qualche anno.

… capace di sentire l’aroma di un vino, di ricordarlo come traccia di un passato intenso e di un futuro rappresentato da un calice quasi vuoto: un bicchiere splendente che potrà contenere di tutto.

Mi immagino così con la fronte libera dai capelli. Capelli che anche oggi tengo spesso raccolti, mi piacciono così.

Una luce su viso e corpo che ispira sorrisi. In quella luce: persone, pensieri, natura, arte … Sono raggi che accarezzano, né abbaglianti, né flebili.

Uno sguardo in avanti perché così faccio, mi dà vigore e fa nascere entusiasmi.

Una sciarpa, non solo per il vento e il fresco, ma per i colori. Ogni giorno ha il suo colore, quello con cui si scende dal letto, quello degli impegni, e sì anche quello che amo di più.

Persino quel maglione stropicciato che mi ricorda la vita in campagna, lo sento caldo su me.

Questa donna non mi somiglia, non le somiglio, ma molte sue rughe mi parlano di anni vissuti intensamente tra pianti e tranquillità, tra pensieri e risate, il suo volto mi ricorda un vino d’annata e anche un brioso spumante, un qualcosa che si dura tempo a preparare.

Sì comincio a sentirmi come un buon vino, né raro, né pregiato ma semplicemente col suo bouquet.