Martina De Simone
Feb 14, 2018 · 3 min read

Il sensitivo americano Edgar Cayace e l’antroposofo tedesco Rudolf Steiner hanno entrambe parlato dei “tono puri” come strumenti di guarigione che si sarebbero diffusi prima della fine del secolo scorso. Oggi si identifica tra gli strumenti musicali questa qualità nel suono delle campane di cristallo. In effetti per esperienza personale è stata una scoperta di grande interesse anche per me, notare come in sala di registrazione il fonico riscontrasse sullo schermo, come immagine rappresentativa dell’onda sonora, un cerchio perfetto quando suonavo le mie campane di cristallo alchemiche. Questo significa che il suono prodotto aveva una regolarità sorprendente, qualcosa di molto vicino alla definizione di “tono puro”: onda perfettamente sinusoidale ad una frequenza definita. In ambito digitale ovviamente suoni di questo genere esisto già in molte declinazioni, e parlando in sincerità sono ancora più puliti poiché non presentano alcun armonico aggiunto, ma come caratteristica di uno strumento acustico è qualcosa di molto speciale. Il vantaggio di un suono acustico piuttosto che un suono digitale, è grande, poiché i suoni acustici hanno una migliore interazione con le strutture biologiche. Inoltre il suono delle campane di cristallo alchemiche è un suono circolare, respirato, che ci riporta al nostro stesso respiro e sincronizza la mente su onde cerebrali tipiche di stati di rilassamento profondo. La presenza di un prezioso tappeto di armonici non è un minus alla loro purezza ma un plus all’aspetto multidimensionale del suono: esse diventano dei veri e propri ponti multidimensionali che bucano verso altre dimensioni. Il quarzo è inoltre un materiale particolarmente affine alla struttura dell’essere umano, in grado di interagire con la struttura dell’acqua corporea (vedi gli studi di Masaru Emoto e i cristalli d’acqua: come l’informazione energetica o la vibrazione energetica creano una ristrutturazione dei ponti a idrogeno e hanno un’impatto fisico sulla materia) e dei corpi sottili, innalzando la frequenza vibratoria di tutto il sistema. Inoltre l’aggiunta di gemme e metalli preziosi al cristallo di quarzo, caratteristica unica e di grande pregio delle campane alchemiche, ne amplifica le proprietà energetiche e ne potenzia l’efficacia. A partire da tutte queste considerazioni e dall’incontro con Sergio Audasso, esperto nell’applicazione di frequenza binaurali, è nato un progetto sonoro molto particolare all’insegna dell’incontro tra i toni puri in versione acustica e digitale: il tappeto sonoro delle campane di cristallo alchemiche, incontra i toni puri in versione digitale (dosati per attivare zone specifiche del sistema nervoso). A condire il tutto, il canto, portatore dello straordinario potere dell’intento e della voce, la sovrana tra tutti gli strumenti acustici, lo strumento a più alto impatto biologico, essendo essa stessa emessa dal corpo umano (per ulteriori informazioni: www.martinadesimone.com).

La voce e la parola:

Grazie al sostegno vellutato delle campane di cristallo alchemiche, ho scoperto il piacere del canto libero, improvvisato, concordante e dissonante e grazie alle sperimentazioni con la bioenergetica, ho appreso come la voce risuona nelle cavità del corpo facendolo vibrare assieme al respiro. Tuttavia l’aspetto più potente dell’uso della voce è l’intento. Possiamo dire che la parola è un aspetto ancora più focalizzato dell’intento, molto potente. La parola crea, come dicevano gli antichi, e i mantra della tradizione indiana ne sono un esempio, così come gli effetti delle parole sui cristalli d’acqua negli studi del già citato Masaru Emoto. Nelle mie sessioni o nei concerti vibrazionali, utilizzo la parola per preparare il campo energetico e fare spazio nel brusio mentale dei partecipanti, tuttavia ho scelto di non usare parole o mantra particolari quando canto, in quanto mi piace essere puro suono come le mie campane e lasciare all’intento silenzioso di essere chiave delle porte interiori nella forma della vibrazione energetica, così che possa trovare lo spazio per entrare morbidamente e prendere la forma più giusta per ogni singolo persona.

Per ulteriori informazioni e per ascolti gratuiti: www.martinadesimone.com

Mondi Interiori

Introspezione e sviluppo personale attraverso suono, respiro e movimento

Martina De Simone

Written by

Mondi Interiori

Introspezione e sviluppo personale attraverso suono, respiro e movimento

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade