non sono cappuccetto rosso… trailer

Capitolo III

Mentre il geco era concentrato a leggere i segnali, l’intera carovana si fermava. Il brusio delle capocchie di spillo cessava. La bambina restava ferma, nascosta sotto a quel cappuccio color sangue. Del drago solo l’ombra. “Per di qua. Sempre avanti. Sono sicuro che la direzione sia giusta.” La sentenza. Poi se ne tornava a sonnecchiare tranquillo sulla tovaglia nel paniere. La piccola riprendeva il passo. Le capocchie di spillo ricominciavano a commentare tra loro sottovoce, come comari.

“Ma cosa staranno cercando? Cosa?” Si chiedevano curiose le piccole capocchie di spillo. Quando scendeva la notte la bambina si accovacciava tra le ali del drago. Lì si sentiva sicura, mentre il suo respiro di fuoco la cullava. Il viaggio ripartiva puntuale all’alba. Alcune capocchie di spillo si perdevano per la via. “Ahh no. No. Basta! Mandatemi a dire cosa succede! Ma non proseguo oltre!” bisbigliavano.