Perché hOn ha vinto il Red Dot Award

Una riflessione sui premi al design nell’era del prodotto digitale — fatta da chi ha realizzato un’app che ne ha appena ricevuto uno

Roberto Maggio
Sep 18, 2020 · 3 min read

Prodotto dell’anno

L’applicazione mobile hOn progettata e sviluppata da Enhancers, partner strategico di Haier Europe per la smart home, è stata selezionata da una giuria internazionale come uno dei vincitori del Red Dot Award: Brands & Communication Design 2020. Per la prima volta è una realtà italiana, come Enhancers, ad aver realizzato il design di un’app premiata.

Una bellissima notizia, della quale siamo naturalmente entusiasti. Come probabilmente molti tra i lettori di queste righe sanno bene, il Red Dot è uno tra i più prestigiosi — se non il più prestigioso — riconoscimento per la progettazione a livello mondiale, che dal 1955 viene assegnato ai migliori esempi di industrial design e prodotti fisici e, da pochi anni, anche a prodotti digitali.

L’app hOn è un vero e proprio hub digitale per la casa del futuro, che gestisce un ambiente connesso per gli elettrodomestici del gruppo Haier Europe (Candy, Hoover, Haier…). Un ecosistema vivente che si adatta a case e stili di vita differenti, e dà accesso a servizi a valore aggiunto di terze parti.

hOn è una piattaforma aperta, adattabile e intuitiva che migliora la vita quotidiana degli utenti attraverso gli elettrodomestici smart.

hOn realizza la visione nostra e di Haier Europe di un IoT centrato sulle persone come infrastruttura per esperienze di valore abilitate da oggetti intelligenti, consentendo un’integrazione fluida tra elettrodomestici, dispositivi e assistenti vocali, e connettendosi con servizi esterni per arricchire e semplificare la vita quotidiana — per esempio suggerendo il ciclo di lavaggio ideale facendo una foto alla cesta del bucato, o calcolando come sistemare al meglio i piatti in lavastoviglie inquadrando l’elettrodomestico.

Ci siamo occupati — e continuiamo a occuparci — dell’intera filiera digitale in partnership con Haier Europe, da ricerca e design fino allo sviluppo in React Native e all’integrazione con gli elettrodomestici e il core IoT basato su Amazon. Adottiamo le più avanzate metodologie Agile, come l’approccio “dual-track”, consegnando costantemente nuove funzionalità e componenti di prodotto.

Il design non basta per vincere un premio al design

Paradossale? Forse, per chi è ancora affezionato a una visione tradizionale e un po’ impolverata del design. Sicuramente no quando si parla di digital product.

La conoscenza e il controllo di tutto il ciclo di produzione e la collaborazione coordinata e costante con gli esperti di tecnologia e i depositari della strategia di business — ovvero ciò che accade quotidianamente in una factory come Enhancers, in cui progettisti e sviluppatori lavorano assieme in team misti — sono i fattori che consentono ai designer di realizzare progetti tanto più solidi, efficaci, vincenti.

È in un ambiente di innovazione end-to-end di questo tipo — ne siamo convinti e l’esperienza ce lo conferma — che oggi può nascere un prodotto digitale di successo e si possono creare le premesse per un riconoscimento come il Red Dot Award.

Siete d’accordo? Avete un parere diverso? The floor is yours.

Roberto Maggio è Partner, Director of Content and Verbal Design presso Enhancers, ha insegnato digital marketing e growth hacking allo IED, all’Università Cattolica di Milano e nel corso di Interaction Design dell’ITS ICT a Torino.

Nulla di personale

Insight dalla prima digital product factory italiana

Nulla di personale

Ricerche, aggiornamenti, trend e recensioni dal mondo del prodotto digitale http://enhancers.it/

Roberto Maggio

Written by

Partner, Director of Content, Head of Verbal Design at Enhancers, the digital product factory www.enhancers.it

Nulla di personale

Ricerche, aggiornamenti, trend e recensioni dal mondo del prodotto digitale http://enhancers.it/