Ecosistema Digitale, perché partecipare? 3+3 buoni motivi!

Emiliano S Verga
Mar 21, 2018 · 4 min read

L’Ecosistema Digitale E015 vuole favorire la creazione di relazioni digitali win-win fra soggetti diversi, sia pubblici che privati, che desiderano sbloccare valore dai propri asset digitali (condividendoli come API E015) o arricchire le soluzioni destinate ai propri utenti finali grazie agli asset condivisi da altri partecipanti.

Il punto di vista di chi condivide API

Entrando però nel concreto, cosa ci guadagna un soggetto nel condividere gratuitamente dati o funzionalità affinché possano essere richiesti da soggetti terzi? Proviamo a rispondere con 3 buoni motivi, che derivano da casi reali di successo osservati nell’arco dell’esperienza pluriennale dell’Ecosistema Digitale E015.

1) Ampliare il target

La condivisione di API E015 permette di veicolare i propri contenuti attraverso le applicazioni realizzate da altri soggetti: questo ne amplifica la visibilità, raggiungendo tipologie di utenti differenti dal target tradizionale dei propri canali digitali. Un esempio tangibile di questo risultato è stato ottenuto dall’iniziativa Expo in città realizzata da Comune e CCIAA di Milano, in occasione della quale le informazioni relative al palinsesto eventi milanese sono state mostrate all’interno di applicazioni molto variegate, dall’infomobilità fino alla stampa sugli scontrini presso i punti cassa di negozi e ristoranti.

2) Anticipare gli utenti

La condivisione di API E015 permette di far arrivare ai propri utenti alcune informazioni, anche in un momento della loro customer journey in cui sono difficilmente raggiungibili; questo è possibile perché i propri contenuti vengono veicolati grazie alle applicazioni di altri soggetti. Ad esempio le informazioni sulle partenze real-time degli aerei possono essere consultate su alcuni schermi quando i viaggiatori sono ancora all’interno della stazione ferroviaria di Milano Cadorna o a bordo degli shuttle di collegamento fra la città di Bergamo e l’aeroporto di Orio al Serio.

3) Brand awareness: “Data Sharing is the new Adv”

La condivisione di una API E015 diventa l’occasione per rafforzare la diffusione del proprio brand, favorendone sia la conoscenza verso i soggetti che decidono di integrare tale API E015, sia per ottenere visibilità attraverso i canali digitali di altri attori. In altre parole, si potrebbe dire che la qualità dei dati condivisi diventa uno strumento innovativo di advertising. Ad esempio la condivisione della API E015 di Route220 relativa alla posizione delle colonnine di ricarica è risultata efficace per ottenere l’integrazione all’interno della app Infolu Traffic for Expo, facendosi conoscere così sia da Infoblu, sia dagli utenti della app di Infoblu.

Il punto di vista di chi richiede API

Viceversa, perché allora un soggetto dovrebbe fornire visibilità e valorizzare gratuitamente gli asset digitali di un altro attore? Anche in questo caso proviamo a rispondere con 3 esperienze reali di come E015 ha reso le soluzioni digitali più…

1) Complete

Integrare API E015 di altri soggetti permette di arricchire la propria soluzione digitale, completando la customer experience degli utenti. Ad esempio Fiera Milano ha inserito alcune informazioni in termpo reale relative all’infomobilità per aiutare i visitatori a raggiungere o lasciare la sede fieristica.

2) Competitive

L’inserimento di contenuti di valore di soggetti terzi all’interno dei propri canali digitali comporta benefici in termini di competitività e attrattività dei canali stessi. Ad esempio la soluzione per il punto cassa ExPOSition realizzata da Epson risulta maggiormente competitiva grazie all’integrazione delle informazioni relative agli eventi condivisi dai territori all’interno dell’Ecosistema E015.

3) Autentiche

L’integrazione di informazioni «prese alla fonte originale» riduce i costi di realizzazione di applicazioni complesse e garantisce la qualità dei contenuti veicolati, aumentando la fiducia degli utenti verso i canali digitali. Ad esempio la startup Yamgu fornisce informazioni affidabili e di qualità sugli eventi, integrando le API E015 condivise direttamente dai territori senza interventi redazionali.

Questi sono solo 3+3 semplici buoni motivi, ma tantissimi altri scenari possono essere realizzati facendo squadra all’interno di un Ecosistema Digitale. L’Ecosistema Digitale E015 mette gratuitamente a disposizione dei partecipanti un insieme di regole, standard, processi e il supporto del Technical Management Board, per favorire l’innovazione dei partecipanti con reciproco vantaggio.

Cefriel insights

Insights by Cefriel

Thanks to Giulio Ferretti

Emiliano S Verga

Written by

Digital Ecosystems

Cefriel insights

Insights by Cefriel

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade