Andrea Gatti
Jul 1 · 1 min read

Io credo che sia necessario recuperare e sostenere tutte quelle attività culturali, artistiche e politiche che possono aiutare le persone, di questa epoca, a sviluppare, affinare una maggiore attenzione alla collettività.

Non credo che ci sia altro rimedio, se non quello di spostare la nostra attenzione verso un panorama sempre più ampio, per abbracciare, includere idealmente (e non solo) un numero sempre più grande di persone.

Non può sopravvivere a lungo una Società che pensa di continuare ad esaltare il benessere della singola persona fine a se stesso.

Le persone devono poter star bene, per condividere il loro benessere, per mettere a disposizione i propri talenti per una Società inclusiva, che non deve lasciare da solo nessuno.

E’ solo così che si può dare significato alla parola civiltà, sviluppando un maggiore senso di responsabilità verso le persone, considerando che ogni evento che coinvolge una comunità è un evento che ci riguarda, anche se non ci coinvolge direttamente.

E poi, non possiamo dimenticare il luogo che ci ospita, durante questa nostra esistenza transitoria. Dobbiamo averne cura, dobbiamo rispettarlo e conservarlo, pensando alle collettività che verrano dopo di noi, pensando sempre al fatto che, di questo universo, noi ne facciamo parte.

Pertanto, non possiamo permetterci di restare ripiegati su noi stessi, di sprecare la nostra esistenza senza provare a considerare il nostro essere come elemento di un corpo più grande, immensamente più grande, infinitamente grande.

#andreagatti #parolediterra #gaf

Parole di Terra

il blog di Andrea Gatti

Parole di Terra
Andrea Gatti

Written by

autore del Blog Parole di Terra — coOwner GAF Comunicazione Parma Italy

Parole di Terra

il blog di Andrea Gatti