Il senso delle cose non dette

La sottile ironia che travalica il senso delle cose non dette fa da contraltare alle cose dichiarate da tempo, muffa nei nostri cuori, peso di cui liberarsi per poter spiccare il volo.

Non è sempre facile dispiegare le ali e tentare di volare, a volte siamo noi stessi che ce lo impediamo, troppo presi dai nostri pensieri quotidiani per trovare il tempo di dichiararci , sia essa una donna, un sogno, un tempo.

Perché voglio capire chi sono, da dove vengo e dove vado?

Perché credo che la vita sia tensione verso la conoscenza, gioco, passione e sofferenza verso l’obiettivo finale.

La realtà che viviamo è solo mistificazione, giocando nelle mille vite a disposizione ci scambiamo i ruoli e la nostra vera identità.

Siamo Dei caduti dal cielo in attesa del riscatto finale.


Vi ringrazio per la lettura, se vi piace cliccate il bottone col cuoricino e raccomandate il mio pezzo.