Stanco della solita tiritera?

Vota la musica

C’è qualcosa di male a proporre di votare per il mio canale di segnalazioni musicali – almeno se ti interessa la musica? Non credo: è un gioco come un altro, no?

Se sei d’accordo, fatti un giro qui sotto:

Gioco a parte, ricordo agli amici che mi seguono che Spotify «R» Us rappresenta una nuova esperienza per comunicare attraverso lo strumento «Canali» del sempre più interessante Messenger di Parlov & CO. Telegram.

Per quel che mi riguarda, sono anche molto appassionato alla musica e trovo Spotify il migliore ambiente per seguire le novità e attingere ad un archivio infinito delle composizioni di tutti i generi e tutti i tempi.

In definitiva, potete accedere al canale (ovviamente disponendo di Telegram – non riesco ad immaginare che si possa non averlo) e consultarlo per capire come funziona.

Chi segue «Perché ci vuole orecchio» qui su Medium si sarà accorto che la rubrica di segnalazioni «Brevissime» è stata sostituita e questo per riuscire a farlo molto meglio proprio attraverso Spotify «R» Us.

Se poi dovesse piacervi il gioco, o addirittura interessarvi, selezionate «+Unisciti» (in genere sotto la lista dei post) per ricevere gli aggiornamenti musicali (normalmente da 1 a 3 post al giorno). Ovviamente, sarà altrettanto semplice sospenderlo (e altrettanto silenziarlo per evitare di essere infastiditi dalle notifiche senza perdere «il giro» delle novità).

Ogni post inizia con un tag che ne identifica il genere – ad esempio #easypop #jazz ecc… - (presto arriverò a standardizzarli) così da permettere a tutti di capire se l’aggiornamento sarà di suo interesse.

In basso, l’anteprima del brano è cliccabile e porta alla sua esecuzione su Spotify.

Ovviamente, tutto questo è gratuito: lo è, naturalmente, il mio canale, ma soprattutto lo è l’ascolto tramite Spotify, a meno che poi non si desideri ottenere le funzioni complete (alta fedeltà senza pubblicità, ascolto non casuale anche da mobile e salvataggio dei brani in locale su smartphone e tablet – con sconti per famiglia).

Ricordo che un canale Telegram non consente conversazioni, tuttavia per chi volesse discutere dei brani o delle novità musicali può iscriversi e fare riferimento ad un apposito gruppo di discussione.

E… non dimenticate di farmi sapere che cosa ne pensate :-)

Soprattutto… «Buon ascolto!»

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.