Come arrivare e dove dormire a Glencoe low cost

Consigli e informazioni per risparmiare a Glencoe, in Scozia

Come arrivare:

Glencoe si trova in una zona collinare delle Highlands scozzesi, a circa 30km da Fort William e 140km a nord rispetto alla più famosa Glasgow.

Se viaggiate in auto da Glasgow vi basterà imboccare la A82 e proseguire sempre dritti per circa 140km in direzione nord; il villaggio di Glencoe si trova proprio lungo questa strada. Dopo un primo tratto abbastanza insignificante, appena si supera la zona di Loch Lomond i panorami iniziano ad essere sensazionali: colline verdi smeraldo e prati lussureggianti che sembrano essere stati disegnati per quanto belli valgono sicuramente qualche sosta panoramica durante il percorso, quindi prendete in considerazione la cosa nel calcolo dei tempi per il tragitto.

Panorami lungo il tragitto in bus

Se invece vi spostate con i mezzi pubblici, non essendoci alcuna stazione ferroviaria, l’unica opzione è l’autobus. Ogni giorno con la compagnia Citylink ce ne sono diversi che vanno da Glasgow a Fort William (e viceversa) che fanno tappa anche a Glencoe. Il viaggio dovrebbe avere una durata di circa 2 ore e mezza da Glasgow e di circa 30 minuti da Fort William, con un costo rispettivamente di 21,9£ e 8,2£.

Dove dormire:

All’interno del villaggio si trovano diversi bed&breakfast, ma per trovare un ostello economico è necessario spostarsi dal centro. I due ostelli più frequentati di Glencoe si trovano infatti l’uno accanto all’altro lungo la Old Glencoe Road, a 2,7km dalla stazione del bus Glencoe Crossroads. Io ho alloggiato presso il Glencoe Independent Hostel per 14£ a notte per un letto in camerata mista da 8. L’ostello ha una cucina fornitissima a disposizione dei clienti e un servizio di lavanderia, mentre il wifi è decisamente lento e presente solo nell’area reception, ma considerando che siamo più o meno in mezzo al nulla lo reputerei accettabile.

L’ostello a differenza di quanto viene indicato da molte mappe online si trova proprio accanto all’altro ostello della città, lo Youth Hotel, quindi sulla mappa cercate questo, altrimenti finirete come me da tutt’altra parte (il navigatore vi porta lì vicino, per poi scoprire che c’è da guadare un fiume e quindi bisogna farsela tutta indietro fino a tornare al ponte per un totale di circa 4–5km evitabilissimi). Per raggiungerlo comunque basta percorrere la strada che divide il villaggio, la Lorn Drive, fino ad arrivare al ponte sul fiume, attraversato questo la strada è praticamente tutta dritta per circa 20 minuti di cammino fino alla destinazione.

Un’ultima opzione è quella di campeggiare immersi nella natura delle Highlands e la soluzione migliore per farlo è presso il Red Squirrel Campsite, un campeggio che offre docce e asciugacapelli ai possessori di tende e caravan che decidono di sostare qui. Il costo è di 12£ per gli adulti e 2£ per i bambini sotto i 12 anni.

Dove mangiare:

La mia cena salutare al Clachaig Inn

A 1,6km dalla zona degli ostelli, in direzione opposta al villaggio, si trova il Clachaig Inn, un pub accogliente che serve cibo tutti i giorni fino alle 21 a prezzi medi di 10£ per portata principale. Se non si dispone di una macchina la scelta di luoghi per mangiare non è molto ampia, dunque se cercate qualcosa di più economico la soluzione migliore è quella di affidarsi al fai da te e prepararsi da mangiare da soli nella cucina dell’ostello. Tutto quello che vi serve potete trovarlo nel negozio del villaggio (aperto fino alle 19) che ha una buona scelta di cibi, sia freschi che da scaldare al microonde.