Lampade Vintage: illuminare con stile!

Vi è mai capitato di provare l’irrefrenabile bisogno di apportare qualche cambiamento all’interno della vostra casa? La voglia di acquistare un divano all’ultima moda o lo splendido tappeto di cui vi siete innamorati, nel mercatino vintage sotto casa, sono tentazioni a cui molti di noi, appassionati di interior designer, difficilmente riusciamo a resistere. Sappiamo bene che la fretta è spesso cattiva consigliera. Assaliti dalla frenesia e dalla voglia di circondarci di oggetti e mobili nuovi rischiamo di azzerare il nostro conto in banca acquistando inutili complementi ed accessori per la casa. Dimentichiamo e sottovalutiamo, a volte, uno degli elementi d’arredo più importanti per la nostra abitazione: l’illuminazione.

La luce naturale è da sempre una risorsa molto preziosa all’interno degli ambienti domestici ma, ahimè, tutti noi siamo costretti a ricorrere, in alcune ore della giornata, anche a quella elettrica. Non limitatevi a cambiare una lampadina o un semplice interruttore. Fidatevi, potete fare molto di più! Scegliete con attenzione l’intensità, la posizione e il colore dei punti di illuminazione all’interno della vostra casa: basterà veramente poco per farvi vedere ogni angolo sotto una luce diversa!

Volete ricreare atmosfere romantiche ed eleganti per accogliere i vostri amici o in vista di quella romantica cena che sognate da tempo? Il mio primo consiglio è di utilizzare le lampade vintage come elementi d’arredo. Daranno il giusto ‘calore’ ed un tocco personale alla stanza che avete deciso di rivoluzionare. Un vecchio lampadario con scintillanti gocce di cristallo, una tondeggiante ball o una lampada con un grande paralume, vi permetteranno di illuminare in modo funzionale e ricercato la vostra casa. Rinunciate a tutto, mai allo stile!

Il primo luogo dove andare alla ricerca di questi tesori è come sempre la soffitta dei vostri genitori, dei vostri nonni o il mercatino dell’usato più vicino a casa vostra. Se, però, volete trovare lampade, uniche e preziose, non potete mancare alla prossima edizione di Mercanteinfiera, dal 25 febbraio al 5 marzo — Parma. Sono convinto che qualunque sia la vostra personalità e l’arredamento della vostra casa troverete la lampada vintage più adatta a voi. Visitando gli immensi padiglioni e i banchi dei vari espositori non avrete che l’imbarazzo della scelta: dai modelli di lampade a sospensione da appendere al soffitto a quelli da adagiare sul tavolo o sul pavimento. I materiali? Diversi e contrastanti. Se siete amanti degli anni ’50 o ’60 potrete optare per i modelli dalle linee più semplici e sinuose, realizzati con il ferro, la lamiera smaltata e caratterizzati dai colori neutri. Se, al contrario, avete un animo pop e vi piace osare con il colore le lampade vintage degli anni ’70 o ’80 saranno la soluzione perfetta per la vostra abitazione. Le loro forme e le cromie più accese sui toni del blu, rosso o verde daranno colore e vivacità alle varie stanze.

Conoscete la mia passione per il recupero di vecchi oggetti del passato e di quanto ami contestualizzarli all’interno dei vari ambienti. Se cercate un’idea originale per illuminare la vostra casa fate attenzione a cosa sto per mostrarvi. Ho una fervida immaginazione, ma questa volta anche io sono rimasto senza parole: e questo è tutto un programma! Avete mai pensato che alcuni pezzi di vecchie luminarie possono diventare un elemento d’illuminazione e d’arredo ricercato e innovativo? Non ci credete? Guardate questa foto.

Nell’arredamento, come nella vita, bisogna osare. Ma fate attenzione: non trasformate la vostra casa in un bazar! Evitate di mescolare elementi d’arredo che appartengono a stili ed epoche diverse, privilegiate piuttosto pezzi unici ma di grande fascino ed impatto scenico. Il confine tra il buon gusto ed una caduta di stile, a volte, è veramente labile… e noi non vogliamo finirci dentro! Vero?