Credits Mercanteinfiera

Vestire vintage: il ritorno della moda passato nel nostro guardaroba

Vi è mai capitato di sfogliare un vecchio album di fotografie di famiglia e di rimanere affascinate da una gonna a ruota, con fantasia a pois, indossata da vostra nonna negli anni ’50? Avete mai sognato ad occhi aperti davanti alla bellezza, e all’eleganza senza tempo, di Audrey Hepburn? Dite la verità… non vi è mai venuto il desiderio di indossare, almeno una volta nella vita, l’iconico tubino nero, o little black dress, disegnato da Givenchy per l’attrice e che divenne il protagonista della famosa scena di apertura del film ‘Colazione da Tiffany’?

Se la risposta è sì, ahimè, anche voi siete state rapite dal fascino del vintage. Vestire vintage non è solo una tendenza della moda del momento… è molto di più. Il vintage è l’incontro di due epoche: il passato che ritorna a rivivere nel presente. È una combinazione di capi con una storia da raccontare, che sono diventati iconici nel tempo e che ancora oggi influenzano il nostro modo di vivere e di vestire.

Molti oggi parlano di vintage, pochi hanno il buon gusto di saperlo contestualizzare nell’epoca in cui viviamo. Non dimenticate, infatti, che siamo ormai nel XI secolo!

Credits Mercanteinfiera

La grande abilità, infatti, sta nel sapere mixare insieme i vestiti e gli accessori del passato con i capi di abbigliamento moderni. Evitate di indossare troppi capi vintage tutti insieme: dareste solo l’impressione di essere uscite direttamente dal guardaroba di vostra nonna. Risultereste decontestualizzate, fuori moda e l’odore di naftalina si sentirebbe anche a km di distanza! Allenatevi, al contrario, a selezionare con cura ogni singolo pezzo vintage che inserirete nel vostro guardaroba. Scegliete solo i capi cult e iconici che hanno fatto la storia della moda, che non passano inosservati per la loro eleganza ed il loro stile: e non ho detto stravaganti o eccessivi! Se vi state chiedendo dove trovarli, il luogo migliore è Mercanteinfiera a Parma.

Credits Mercanteinfiera

Tra gli stand dei vari espositori ripercorrete uno splendido viaggio indietro nel tempo. Rincontrerete gli ampi pullover a righe e le gonne a quadri, o scamosciate, che erano tanto in voga negli anni ’70.

Verrete catapultati, all’improvviso, in un’esplosione di stampe pop e colori che hanno caratterizzato gli anni ’80: i leggings a fantasia, le sneackers bianche, il giubbino in denim, i jeans a vita alta, le felpe in tessuto tecnico e il marsupio sono solo alcuni esempi dei capi must di questo decennio.

Non è finita qui… non possiamo dimenticare i capi e gli accessori degli intramontabili anni ’90: i Dr. Martens, ancora attuali, la salopette in denim slavato, i crop top colorati, le t-shirt con logo stampato o gli abitini a fiori con spalline sottili. Ve li ricordate?

Credits Mercanteinfiera

Sono convinto che tornerete a casa con un ricco bottino, per la vostra felicità e quella del vostro guardaroba. A questo punto, non vi rimane che mixare i vostri vestiti ed accessori vintage con i capi, anche basici, che indossate tutti i giorni. Il risultato? Outfit cool e dal sapore retrò, dove la ‘forte personalità’ del vostro acquisto vintage diventerà la protagonista indiscussa del vostro look. Buon vintage shopping!

Like what you read? Give mercanteinfiera a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.