Autunno

L’autunno. 
Oggi fa finalmente freddo. 
Da pochissimi giorni è cominciato l’Avvento.
È sceso l’angelo dal manto blu a ricordarci che il Natale sta per arrivare. 
Ma tutto fuori romba e tuona, e le luci artificiali e i motori prendono lo spazio e il tempo del sole e del canto. 
È difficile, con tutto il frastuono, sentire il suo richiamo. 
È difficile sentirne la poesia, quando invece solo questa potrebbe salvarci.

Come Gibran, <<la poesia è il salvagente
cui mi aggrappo quando tutto sembra svanire. Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono, dei silenzi che trascinano 
verso il precipizio. Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l’aria riesce a passare.>>

A volte, così, solo pensare ai momenti in cui la Natura e l’uomo stesso, in un unico slancio creatore, hanno partorito il bello, può strapparti un sorriso.