Zone industriali

Zone industriali. Caselli autostradali nuovi di zecca. 
La luce del sole che tra il grigio e la nebbia sembra artificiale, fredda, proveniente da un’era futura. 
Un’era che non esiste, ma che esiste e prova a emergere. Contemporaneamente.

Ci affanniamo nel costruire nuove strade, a trovare nuove vie. 
Ma nuove righe sulla mappa non renderanno più chiara la destinazione.

Bisogna partire dall’idea, dall’obiettivo, dall’ideale.

“Ogni idea, che non diventa per te un ideale, uccide una forza della tua anima; ogni idea invece che diventa un ideale, crea in te forze vitali.”