10 motivi per visitare Mercanteinfiera

Oggi inizia un lungo viaggio insieme alla scoperta del Mercanteinfiera, la mostra internazionale di antiquariato, antichità e collezionismo che si tiene a Parma due volte l’anno. Circa mille espositori da tutta Europa si incontrano, esibiscono e vendono antiquariato e brocante, opere d’arte e curiosità attirando in fiera professionisti e privati alla ricerca di pezzi particolari, aziende del settore o semplici visitatori aperti alla scoperta di epoche e stili diversi dal contemporaneo.

Così eccovi i 10 motivi che dovrebbero spingervi a visitare Mercanteinfiera e che la rendono la mia preferita in assoluto, la più suggestiva, la più formativa per il mio lavoro da progettista e arredatrice d’interni.

1) Perché se ogni mese aspettate intrepide il week end del mercatino dell’antiquariato del vostro paese, il Mercanteinfiera sarà la stessa cosa moltiplicata per 100, forse di più.

2) Perché è il Paradiso dell’antiquariato, ma anche del vintage, del modernariato, dello stile shabby e Gustaviano, industriale ed etnico..e di tanto tantissimo altro.

3) Perché se ci porterete i bambini, sarà istruttivo e commovente mostrare loro i giocattoli, in legno o in latta, con cui si divertivano i loro nonni da piccoli.

4) Perché quest’anno la fiera ospiterà anche uno spazio dedicato alla fotografia come forma d’arte, esponendo lavori di autori italiani e stranieri, molti dei quali di fama internazionale.

5) Perché passeggiando tra gli stand potreste incontrare il busto di Rhett Butler e altre divertentissime e inaspettate stranezze.

6) Perché se arredo e home decor non vi interessano poi così tanto ma siete invece delle fashion victim, il Mercanteinfiera propone anche migliaia di abiti, accessori e gioielli vintage firmati e originali, pezzi unici che potrebbero facilmente diventare oggetto di invidia delle vostre più care amiche.

7) Perché, seppure non ci avevate mai pensato prima, scoprirete come trasportare enormi lampadari di cristallo.

8) Perché ogni pezzo acquistato avrà una lunga e affascinante storia da immaginare, o da farvi raccontare dall’antiquario, che sarà felice e orgoglioso di condividere con voi qualche piccolo segreto.

9) Perché se anche non avrete comprato niente, ne sarà valsa la pena: tornerete a casa pieni di bello e di spunti per riciclare quel vecchio pezzo in cantina da anni o per riutilizzare il servizio di piatti ormai spaiato che la nonna aveva ricevuto come regalo di nozze. (I servizi spaiati sono i più belli).

10) Perché ripensando a questa giornata in fiera vi sembrerà di aver fatto un lungo viaggio nella storia, di aver passeggiato tra epoche e culture diverse, di aver rivalutato antichi mestieri, di aver meglio compreso tutto ciò che si nasconde dietro a quelle vecchie foto di famiglia in bianco e nero, fino a quel momento un po’ dimenticate e impolverate in soffitta.