Social Media Marketing: tutto ciò che devi sapere

Immagino che non sia la prima volta che tu senta parlare di questo fantomatico Social Media Marketing. “Social Media che..?!”
Ok, magari sei affascinato/a dal mondo della comunicazione e hai da poco cominciato a gestire qualche pagina Facebook come freelance. Dico bene o dico giusto? se ti riconosci almeno un po’ nella piccola descrizione, allora non puoi fare a meno di leggere il seguito. Nelle prossime righe ti indicherò qualche piccolo consiglio su come creare una strategia efficace per i tuoi contenuti e sopratutto come avere risultati verificabili e misurabili nel tempo. Siediti, prendi un bel respiro e… no, scherzo dai! 😅

Iniziamo con una breve definizione di ciò che oggi rappresenta il Social Media Marketing e come questo “strumento” può aiutarti ad accrescere la visibilità on-line dei tuoi clienti o della tua azienda.
Il Social Media Marketing riguarda tutte quelle attività condotte sui social network per aumentare la consapevolezza del marchio, la sua popolarità, generare contatti e costruire legami significativi con i propri clienti.

Per ottenere risultati degni di nota, è necessario realizzare diverse attività che fanno capo ad un unico piano strategico. Possiamo riassumere le attività principali in quattro punti:

· Gestione e monitoraggio dei propri canali (esistono numerosi tool dedicati);

· Supporto customer care disponibile e opportunamente formato;

· Rafforzamento della community attraverso contenuti di qualità;

· Analisi dei risultati ottenuti.

Ciascuna di queste attività, generalmente, è riconducibile alle competenze di diversi Social Media Specialist, e nello specifico: la pianificazione strategica è affidata allo Strategist, la definizione e produzione della linea editoriale all’Editor, l’interazione e il supporto alla clientela al Community Manager e infine, l’analisi dei risultati al Social Media Analyst.

A chi è rivolto il Social Media Marketing?

Possiamo sicuramente dire che il Social Media Marketing è uno strumento fondamentale e accessibile per qualsiasi azienda. Spesso però, queste ultime sottovalutano le grosse potenzialità di questo strumento affidando la gestione delle attività citate a persone inesperte, oppure credendo erroneamente che sia necessario disporre di importanti budget come quelli in possesso delle multinazionali.

Il mio consiglio, per una strategia efficace, è quello di avere metodo e costanza, oltre ad un’innata pazienza. In fase di start-up è di fondamentale importanza individuare l’obiettivo e saper orientare la propria linea editoriale in base alle esigenze e alle dimensioni del proprio cliente. Ad esempio, un’impresa locale e fortemente radicata sul territorio sarà più orientata ad acquisire potenziali nuovi clienti, mentre un brand internazionale a rafforzare il rapporto con quelli già acquisiti.
Inoltre, è di fondamentale importanza individuare le piattaforme social sulle quali veicolare il proprio messaggio.

Come ottenere un Social Media Marketing efficace?

La pubblicità convenzionale trasmessa con i mass media, raggiunge in teoria un alto numero di persone, ma in realtà questi destinatari non sono filtrati qualitativamente. La differenza principale è che sui social media possiamo conoscere e ascoltare meglio il nostro pubblico ed inoltre possiamo segmentarlo per interessi, età, zone geografiche e molto altro ancora. Il social listening, banalmente, ascoltare il proprio pubblico di riferimento, è una strategia molto efficace ma altrettanto articolata. Questo tema richiede un approfondimento specifico e prossimamente dedicheremo un articolo più esaustivo. Tutto ciò ci permette di poter creare contenuti di valore che arricchiscono l’esperienza dell’utente.

Quindi, proporre una linea editoriale altamente focalizzata sul nostro pubblico ha più possibilità di successo rispetto a una strategia generalista che tenta di abbracciare quante più persone possibile.

“Qualità batte quantità”

Inoltre, è importante non sottovalutare il passaparola, infatti, spesso gli utenti condividono il messaggio promozionale direttamente con gli amici che hanno una certa pertinenza con quell’informazione, poiché, conoscendoli personalmente, sanno quali sono i loro bisogni e valori attuali.

Spesso, è importante premiare chi ha scelto di seguirci con concorsi a premio o piccole gratificazioni. Ricorda, saper fidelizzare il proprio pubblico richiede tempo ed è frutto di tanto impegno e professionalità.


Fabio Principe (designer Skill Lab) in uno dei suoi momenti creativi.

Analisi e creatività

Una strategia di Social Media Marketing efficace prevede sia una fase analitica che una puramente creativa.

La parte analitica è strettamente legata agli obiettivi di marketing specifici dell’azienda ed è focalizzata sulla lettura e sull’analisi dei dati, in modo da tenere sempre d’occhio i risultati. Questa fase è delegata al Social Media Analyst a cui è affidato anche il compito di capire il motivo per cui il nostro pubblico si è sentito coinvolto e perché alcuni tipi di contenuti creano più interesse rispetto ad altri.

È importante ricordare che non tutte le piattaforme social prediligono gli stessi contenuti e quindi può essere altamente fuorviante paragonare le stesse metriche di analisi tra piattaforme diverse.


5 consigli utili per una strategia efficace

Iniziamo col dire che non esistono dettami universali, regole o schemi di comportamento, preordinati o decisi a tavolino, che indichino con certezza quale sia la strategia di marketing perfetta da adottare. Piuttosto, credo sia importante sviluppare una forma mentis che ben si adatti al nuovo modo di comunicare e che sappia modellarsi sulla scia del contesto innovativo della società post-moderna.

“É importante sviluppare una forma mentis che ben si adatti al nuovo modo di comunicare”

Tuttavia, in base alla mia esperienza, ho pensato a 5 consigli utili per meglio orientarti nel mare magnum del Social Media Marketing e ottimizzare al meglio la tua strategia social. Vediamoli insieme:

1. Per iniziare ad ottenere risultati concreti e verificabili è di vitale importanza stabilire il tuo obiettivo. Quindi, il primo step è definire in modo chiaro l’obiettivo della strategia che andrai a mettere in campo;

2. Scegliere il tone of voice (ToV) con il quale parlare al nostro pubblico, ovvero, il modo con cui l’azienda (o il nostro cliente) comunica, attraverso i testi, la sua personalità. Possiamo usare diversi ToV (professionale, istituzionale, amichevole, colloquiale o ironico), l’importante è sceglierne solo uno che verrà usato per comunicare su tutte le piattaforme social in cui l’azienda è presente;

3. Redigi un piano editoriale in cui organizzare i tuoi contenuti. Il motore del web è alimentato dai contenuti (foto, video, immagini, articoli e chi più ne ha più ne metta). Attenzione, è molto importante offrire contenuti che valorizzino l’esperienza che l’utente sta vivendo in qual momento piuttosto che proporre contenuti generalisti per poter abbracciare i gusti di più persone contemporaneamente. La qualità vince sempre sulla quantità, vedrai che i tuoi lettori apprezzeranno ;)

4. Scegli con cura il tuo palcoscenico. Ci sono tantissimi social network su cui puoi essere presente ma non è utile esserci su tutti. In primo luogo perché sarebbe troppo dispendioso e rischieresti di trascurarne qualcuno o anche perché non tutte le piattaforme possono essere adatte o valide per il tuo business. Ecco alcuni numeri che indicano la popolarità dei più famosi social Network: Facebook 1,35 miliardi di utenti, Youtube 1 miliardo di utenti ,Twitter 284 milioni di utenti, Instagram 26 milioni di utenti. Quindi, valuta tutti i pro e i contro ed effettua con cura la tua analisi, hai solo l’imbarazzo della scelta;

5. Ultimo, ma non ultimo, consiglio (anzi!) che sento di darti è quello di studiare tanto e con costanza, di essere aperto al cambiamento, di essere professionale e paziente ma allo stesso tempo di instaurare una relazione empatica con i clienti, ti servirà per saper cogliere al meglio le varie esigenze (credimi quelle del cliente non saranno mai abbastanza!).

Come abbiamo potuto vedere per ottenere una strategia efficace di Social Media Marketing bisogna mettere in gioco diverse competenze che richiedono una formazione professionale continua e specifica per un settore ancora molto giovane e in continuo divenire. Il mio consiglio è quello di stimolare continuamente la tua curiosità, tenere gli occhi ben aperti su tutto ciò che ti accade intorno, solo in questo modo potrai fare la differenza on-line.


Spero che questo articolo ti sia servito ad avere un’idea più chiara su cosa sia il Social Media Marketing, per qualsiasi richiesta o perplessità utilizza il modulo dei commenti in basso, fallo anche solo per dirmi cosa pensi di questo articolo e se ti è piaciuto.

Un saluto e alla prossima!

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.