tantotanto
Published in

tantotanto

Cerco un centro di gravità permanente, per rappresentare il pendolarismo tra i Comuni italiani

Come generare/ricavare un punto che rappresenti il centro abitato di un comune e non il suo confine

immagine di Guenter Richter
  1. uno di questi punti di partenza/destinazione è a mare (a Ovest). Rappresenta il centroide del Comune di Favignana, il cui territorio corrisponde all'arcipelago delle isole Egadi;
  2. l’area costiera del Comune di Marsala, in cui si svolge gran parte della “vita” di quel territorio, sembra esclusa dal pendolarismo.

Creare un punto di riferimento basato sull’”edificato”

  • si “ritaglia” l’uso del suolo, basandosi sui limiti comunali;
  • si associa ai poligoni dell’uso del suolo “ritagliato”, il codice comunale corrispondente;
  • si estraggono i poligoni con uso 111;
  • per ogni comune si prende il poligono 111 di area maggiore;
  • per ogni comune, si crea un punto che ricade nel poligono 111 estratto.
  • i punti che rappresentano le aree “abitate”, per quei comuni per i quali è stato possibile generarli in questa modalità (sono 6700);
  • i poligoni dei comuni associabili a questi punti;
  • i poligoni dei comuni non associabili a questi punti;
  • [EDIT 1] i punti che derivano dalle “località” ISTAT (vedi sotto);
  • [EDIT 2] i centroidi delle sezioni di censimento ISTAT che contengono il Municipio (vedi sotto).

Risultati

  • i dati Corine che ho utilizzato hanno una Minimum Mapping Unit (MMU) di 25 ettari. In Italia ci sono comuni minuscoli (con meno di 100 abitanti);
  • ci sono comuni (beati gli abitanti) per i quali non esistono aree classificate (sempre in relazione ai dati qui usati) come “Urban fabric”.

[EDIT] 1 — La soluzione “pronta”: le località ISTAT (da un’idea di Lorenzo Perone)

  • l’encoding del file ISTAT non è documentato (anzi sembra “rotto”), e ci sono alcuni problemi con alcuni nomi dei comuni con carattere accentato. All’output dei punti è stato aggiunto quindi anche il campo PRO_COM_T, con il codice comunale ISTAT (in modo da potergli associare correttamente il nome);
  • il numero dei comuni potrebbe non essere coincidente con quello attuale, perché il file sorgente non credo sia basato sui dati correnti.

[EDIT] 2 — La soluzione “pronta”: il centroide della sezione che contiene il Municipio (ISTAT)

[EDIT] 3 — La soluzione basata sui dati di popolazione Eurostat

Altri dati e modalità

  • i dataset di geonames da cui è possibile estrarre il punto che rappresenta i comuni italiani;
  • i dati OpenStreetMap, e in particolare i nodi taggati come place=city, place=town e place=village. Qui ad esempio una query su overpass turbo, per vedere quelli di una certa area.

Dataset utilizzati

Software usato

  • mapshaper, per creare gli output geografico/spaziali descritti;
  • QGIS, per produrre alcune delle immagini di questo articolo;
  • Visual Studio Code, per scrivere questo articolo in markdown e gestire il repository di lavoro;
  • Inkscape, per le geometrie della GIF animata di sopra;
  • Screencast-O-Matic, per “montare” la GIF animata;
  • Screenpresso, per alcune immagini “annotate” con i pallini rossi.

“Sitografia”

--

--

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store
Andrea Borruso

#data #maps #GIS #baci #condivisione. Orgoglioso di essere presidente di @ondatait