Whatsapp Web e Microsoft Edge, come farli andare d’accordo

Avete presente WhatsApp Web? Si, l’interfaccia web-based (non stand-alone) che vi permette di gestire remotamente le vostre conversazioni WA dal browser del PC. Se avete già effettuato l’upgrade a Windows 10 e avete avuto modo di provare il “nuovo” browser Microsoft Edge (tanta roba, ndr) avrete notato che per qualche oscuro motivo il servizio WhatsApp Web non risulta compatibile.

Ecco la simpatica schermata in questione. E si, devo attivare Windows, nun me rompete.

Un problema di plugin non pienamente supportati da Edge? Questa è stata la mia prima ipotesi. E’ probabile che sia così, ma ho scoperto che a quanto pare questo non costituisce un limite e con un paio di smanettamenti potrete usare anche voi WhatsApp Web con il nuovo browser di Microsoft.

Nella simpatica finestra di Edge di cui sopra, premete il tasto del menu in alto a destra e cercate la voce “Strumenti di sviluppo F12”:

Evidenziatore giallo for dummies

A questo punto si aprirà nella metà inferiore della pagina una sorta di console dei comandi: a noi non interessa questa funzione in particolare; piuttosto ci dovremo recare sulla scheda “Emulazione” che vedete qua sotto e cambiare il nostro user agent (stringa agente utente):

Ecco qui

Come potete vedere, di default è selezionato Microsoft Edge (ma guarda un po'): noi dovremo cambiare il valore e selezionare, per esempio, Google Chrome. Non chiudete la finestra di emulazione e… voilà! WhatsApp Web crederà di essere in esecuzione in un altro browser e vi farà accedere alla schermata di configurazione. Sparaflashate il QR code con il telefono, e siete dentro. E poi? E poi potete anche chiudere la schermata degli strumenti di sviluppo: una volta che WhatsApp Web avrà salvato suoi cookies e tutte quelle belle cose magiche lì nel vostro PC non ci sarà più bisogno di emulare un altro browser: provare per credere!