Braille: la conoscenza alla portata di tutti

La conoscenza si legge con un dito con il Braille

BlindWorld
Jan 4 · 3 min read

Il 4 gennaio, in occasione della nascita di Louis Braille, si celebra la giornata mondiale dell’alfabeto Braille, il codice di letto-scrittura utilizzato dai disabili visivi che ha reso la conoscenza e la cultura accessibile ed alla portata anche dei disabili visivi.

Il Braille è quasi ovunque, ma non tutti lo vedono — esempio di pulsantiera di un ascensore con Braille
Il Braille è quasi ovunque, ma non tutti lo vedono — esempio di pulsantiera di un ascensore con Braille
Il Braille è quasi ovunque, ma non tutti lo vedono — esempio di pulsantiera di un ascensore con Braille

Tutti siamo entrati in contatto almeno una volta nella nostra vita con questo codice. È presente un po’ ovunque e quasi tutti i giorni lo tocchiamo senza accorgercene, ma probabilmente se non lo conosciamo nemmeno ce ne accorgiamo di averlo toccato.

Breve storia del Braille

Possiamo affermare senza sbagliarci troppo che il Braille ha rappresentato per i disabili visivi quello che la stampa ha rappresentato la stampa introdotta per mano di Gutenberg.

La stampa ed il Braille rappresentano una forma di libertà nell’accesso senza barriere alla conoscenza ed al sapere — esempio
La stampa ed il Braille rappresentano una forma di libertà nell’accesso senza barriere alla conoscenza ed al sapere — esempio
La stampa ed il Braille rappresentano una forma di libertà nell’accesso senza barriere alla conoscenza ed al sapere — esempio di lettura Braille

La stampa ed il Braille rappresentano una forma di libertà nell’accesso senza barriere alla conoscenza ed al sapere —

Oggigiorno il Braille lo si si trova quasi ovunque: sui pulsanti degli ascensori, sulle targhette delle stanze d’albergo, è presente su quasi tutte le scatole dei medicinali, sulle carte di credito e persino sulla pulsantiera del ATM della Banca.

Fateci caso, scoprirete che c’è del Braile dove non lo avevate immaginato.

Che cos’è il Braille

Alfabeto Braille standard
Alfabeto Braille standard
Alfabeto Braille standard

Neanche l’avvento delle moderne tecnologie lo ha scalfito, anzi! Il Braille è stato obbligato ad evolversi con l’aggiunta di ulteriori due punti, dando così origine al Braille Informatico: un rettangolo composto da punti su 2 colonne per 4 righe.

Alfabeto Braille per l’informatica
Alfabeto Braille per l’informatica
Alfabeto Braille per l’informatica

Questo perché in ambito informatico si utilizzano molti più simboli che nella stampa, in parte dovuto alla globalizzazione e i diversi alfabeti di tutto il mondo ed in parte alla necessità tipicamente informatiche che vanno oltre alla classica lettura/scrittura di testo.

Punti in rilievo di quasi 200 anni

Seguici su Linkedin, Twitter, Instagram oppure GiHub. Nel dubbio, scrivi@tecnologieperpersone.it, rispondiamo ad ogni tua domanda.

Tecnologie Per Persone

Digitalizzazione Accessibilità Esperienze

Medium is an open platform where 170 million readers come to find insightful and dynamic thinking. Here, expert and undiscovered voices alike dive into the heart of any topic and bring new ideas to the surface. Learn more

Follow the writers, publications, and topics that matter to you, and you’ll see them on your homepage and in your inbox. Explore

If you have a story to tell, knowledge to share, or a perspective to offer — welcome home. It’s easy and free to post your thinking on any topic. Write on Medium

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store