L’ Amico Lucano

L’ansietta che mi accompagna prima di ogni nuovo incontro in questo caso non mi ha accompagnato.
Non so come mai, ma avevo sensazioni buone, di serenità.
Ed infatti non mi sbagliavo.

Elegantissimo, molto disponibile, gentile, simpaticissimo e amante delle chiacchiere come me,

Max mi ha fatto sentire fin da subito un Amico

Di fronte ad un caffè, sotto il sole del tramonto di una Milano primaverile, abbiamo chiacchierato lungamente di diversissimi argomenti tra cui le nostre storie e la sua esperienza di diabetico.

La prima volta che ho sentito al telefono Max ho avuto l’impressione di una persona molto positiva e che si desse molto da fare.
Dopo averlo conosciuto posso dire che non mi sbagliavo.
Amministratore di:
- Innovazione & Tecnologia in Diabetologia
- Il diabete ci ha reso amici… teniamoci per mano!
- SOS DIABETE
Dirigente, sportivo, padre, gestisce mr D e le sue complicazioni, si è battuto da sempre per i diritti dei diabetici diventando presidente dell’associazione diabetici Lucani e rendendosi disponibile come tester per prototipi di prodotti per diabetici (e speriamo anche per Amiko ☺ ).

La storia personale di Max è fantastica e racconta di una forza superiore che lo rende persona in grado di attirare grande stima e ammirazione.
Quando incontro persone come lui mi verrebbe voglia di scrivere un libro e dedicare un capitolo ad ognuno di loro.
Forse è stata solo fortuna, ma finora tutti i membri della community sono persone splendide, uniche, forti come il diamante e sensibili, uniche.

Con questo post voglio ringraziare moltissimo Max per la chiacchierata e per l’aiuto che mi ha dato.
Se potete seguitelo ed iscrivetevi ai gruppi di cui è amministratore, potrete trovare aiuto e soprattutto qualcuno che vi ascolterà.

Ci rivedremo sicuramente il 16 Maggio alla “Giornata dedicata ai pazienti in occasione dei 30 anni dal primo trapianto al San Raffaele e spero di vedere anche qualcuno di voi ☺ — (per iscriversi cliccate su questo link)

Nel frattempo ti ringrazio Max, so che con te ho conosciuto un Amico!
A presto,
Francesco

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.