ICO (1): Cos’è e Come Funziona

come funziona un ico
come funziona un ico
Il funzionamento di un ICO

Archivio, Settembre 2017

Un ICO (Initial Coin Offering) è la trasposizione in cryptoeconomy del concetto di IPO (Initial Public Offering) presente nell’economia e nella finanza reale; con ‘reale’ si intende ciò che differenzia la cryptoeconomy rispetto il sistema economico e finanziario, comunemente inteso, e cioè la presenza in quest’ultimo di entità istituzionali (ad emanazione para/sovra governative) preposte al suo (teorico) corretto, funzionamento, controllo e indirizzamento.

Attraverso un IPO, l’offerta pubblica di acquisto, un’azienda, che intende quotarsi nei mercati regolamentati al fine di raccogliere liquidità, può farlo in due maniere anche concorrenti: o attraverso un aumento di capitale, nel qual caso nuove azioni saranno nel emesse nel mercato in cambio di liquidità (raccolta di capitale e liquidità), o mediante la messa a disposizione di azioni sul mercato già di proprietà degli azionisti (solo raccolta di liquidità).

L’IPO può essere lanciata anche da aziende già quotate, e non solamente da a chi per la prima volta si approccia al mercato: essa comporta comunque costi di intermediazione diretti ed indiretti. I costi di intermediazione diretti, in questo caso quelli che maggiormente interessano, sono imposti dai regolamentatori attraverso la predisposizione di procedure costose ed obbligatorie per l’azienda: il costo è il prezzo del lavoro degli intermediari previsti dalle procedure.

Rimanendo nell’ottica dell’economia reale se un azienda cerca liquidità per la propria strategia di sviluppo, e non intende rivolgersi al mercato azionario, una delle opzioni è il crowdfunding: chi intende sostenere l’idea immette direttamente liquidità nell’azienda e riceve in cambio diritti dalla stessa. L’incrocio tra domanda ed offerta avviene attraverso piattaforme specializzate operanti in rete che hanno la funzione di intermediario; esse sono regolamentate, sottoposte a controllo istituzionale e, naturalmente, hanno un costo con strutture diversamente ripartite a carico di entrambi gli attori. Il vantaggio per l’investitore è la garanzia data dall’investire attraverso intermediari specializzati mentre, per l’azienda, il plus risiede nel poter venire a contatto con un gran numero di potenziali investitori (anche minimali) ad un costo relativamente basso.

I diritti fatti oggetto di scambio sono di diversa natura: si va dall’equity (quoteo diritti su di esse) e strutture articolate con caratteristiche obbligazionarie (remunerazione sul prestito anche convertibili), a sconti sui servizi/prodotti che verranno sviluppati.

È naturale che in ambito start up, quindi in generale un’idea di business aziendalmente in embrione e con grosse necessità di liquidità per lo sviluppo imprenditoriale, l’IPO sia non realizzabile in quanto tale soluzione si rivolge a presenze consolidate nel mercato che decidono strategicamente per la quotazione. Viceversa il crowdfunding risulta una ottimale sia per la raccolta sia per chi decide di investire importi, anche modesti, in nuove idee ad alto potenziale di sviluppo ed alto rischio di fallimento.

L’ICO, da una parte, è speculare dal punto di vista del meccanismo, della logica del funzionamento, sia all’IPO che al crowfunding: vengono offerti da un azienda diritti al pubblico in cambio di denaro con l’obiettivo strategico di raccogliere liquidità. Le somiglianze però si fermano qua.

L’azienda che attraverso un ICO intende drenare denaro emette un ‘token’, un gettone virtuale rappresentativo di un diritto su di essa che, in base alla dichiarazione pubblica di intenti (white paper) che l’azienda stessa rende nota, darà a chi lo acquista appunto il diritto ad ottenere una contropartita nel futuro.

L’investitore acquista, comunemente attraverso le cryptovalute più liquide (bitcoin ed etherum), il token, il diritto dall’azienda: se il progetto si sviluppa eserciterà il suo diritto, e quindi ottenere la contropartita, se fallisce perde i soldi.

Lo schema prevede che il token venga emesso appoggiandosi ad una blockchain (di solito Etherum o Waves) attraverso uno smart contract così da avere la certezza e la trasparenza dell’emissione e dei termini contrattuali.

Quindi, oltre all’attinenza logica prima sottolineata, con le ICO si assiste alla completa trasposizione di operazioni consolidate di funding compiute nell’economia reale al mondo della cryptoeconomy.

In quanto innovazione fintech ICO è indubbiamente notevole: elimina qualsiasi intermediario nella raccolta, sopprimendone completamente i costi dovuti da una parte agli attori imposti per le IPO e dall’altra dai costi e vincoli delle piattaforme di crowdfunding; rispetto a quest’ultime può contare sulla medesima pubblicità diffusa di approccio al mercato: piattaforme di pubblicizzazione di ICO sono già nate e stanno sviluppandosi;

nella sua forma evoluta essa può offrire significative garanzie circa l’effettiva destinazione dell’investimento, al pari degli intermediari che attualmente nell’economia reale svolgono attività in tal senso.

Il problema, per adesso, è che le ICO non si presentano nella forma evoluta e si prestano ad azioni di natura truffaldina: andremo ad esaminare prossimamente motivi, pericoli, contromisure e soluzioni per approcciare questo nuovo mercato in rapida espansione minimizzandone , per quanto possibile, il rischio.

Strutture operative di ICO si possono trovare qui e qui.

The Scanner

Economic intelligence and economic warfare blog focused in innovation, to promote the improvement of orgs and individual strategies-Blog di intelligence e guerra economica dedicato all’innovazione per favorire il miglioramento delle strategie individuali e delle organizzazioni

alessandro rossi🧟‍♂️💭

Written by

Innovation intelligence analyst-Analista in intelligence dell’innovazione- COO at thegreylines.com

The Scanner

Economic intelligence and economic warfare blog focused in innovation, to promote the improvement of orgs and individual strategies-Blog di intelligence e guerra economica dedicato all’innovazione per favorire il miglioramento delle strategie individuali e delle organizzazioni

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade