Perché (cazzo) tutte le anteprime come Periscope vengono rilasciate prima su iPhone?

Lo avrete notato anche voi: tutti i nuovi software per dispositivi mobili vengono inizialmente distribuiti su iPhone. L’ultimo dell’elenco è appunto Periscope, un programma legato a stretto giro con Twitter, che permette di fare broadcasting video con i proprio followers, ma è solo uno dei tanti esempi. 
Alcune nuove funzioni di Twitter, come i DM di gruppo e l’upload di brevi video, sono state inizialmente distribuite solo per iOs. Sempre in ambito social, Instagram ha rilasciato Layout (un programma per creare collage fotografici) al momento solo sull’AppStore di Apple.

Ora, questo spesso e volentieri fa girare le balle degli utenti Android che pensano: “Ma porca di quella puttana, ho un cellulare che costa almeno quanto un iPhone (parlando di top di gamma, chiaramente) ed Android nel mondo ha una distribuzione maggiore rispetto ad iOS: perché cazzo devo essere l’ultima ruota del carro?”. 
Ed è una considerazione giusta, ma che trascura un fondamentale dettagli di fondo.

Android è sì la piattaforma mobile più usata su smartphone, ma in così tante incarnazioni da far venire il mal di testa anche allo sviluppatore più cazzuto.
Secondo le ultime stime — infatti — in Italia ben il 68% dei dispositivi è un Android, seguito da un 17% di iOs e le restanti piattaforme (fonte: ho perso il link, cercate su Google). 
Quello che però bisogna tenere a mente è che nel 17% di Apple ci sono dei telefonini praticamente quasi tutti uguali: stessa versione del sistema operativo, stesso display (o per lo meno con lo stesso aspect ratio), fotocamera equivalente etc. In parole povere, dal punto di vista dello sviluppatore, un programma che per quel 17% di mercato non ha bisogno di particolari accorgimenti di ottimizzazione
Diversissimo è il discorso di Android: la percentuale sarà anche più alta ma include modelli con sistema operativo, processore, display e quant’altro totalmente diversi gli uni dagli altri. Un vero inferno per chi lavora con il codice.

È per questa ragione che — probabilmente — le novità vengono inizialmente rilasciate su piattaforma iOS: si riescono a sistemare i bug senza doversi preoccupare troppo se sono dovuti al diverso hardware dei vari terminali.

Per inciso anche Windows Phone presenta un parco smartphone tutti più o meno uguali come versione del sistema operativo ed hardware, ma ha una quota di mercato così ridicola che se lo inculano ancora in pochi.

Cordialità,
Il Triste Mietitore

Ps: comunque entro pochi giorni pare che Periscope verrà rilasciato anche per Android.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.