L’attentato di Manchester e le altre notizie della settimana

Quella appena trascorsa è stata una settimana segnata da notizie luttuose, a partire dalla morte del pilota Nicky Hayden dopo un incidente in bicicletta. L’attacco di Manchester al concerto di Ariana Grande e il summit dei grandi della Terra a Taormina hanno poi monopolizzato l’attenzione dei media italiani e internazionali.

Lunedì 22 maggio

La morte di Nicky Hayden

Una vita a 300 all’ora in moto e poi muori a 35 anni per un incidente in bicicletta. Il triste destino del pilota americano di Superbike, campione del mondo MotoGp nel 2006, nel ricordo commosso e appassionato di uno che il circo delle due ruote lo conosce bene: Guido Meda.

Qui l’articolo di Sky Sport

Getty Images — Copyright

Strage di ragazzi al concerto di Ariana Grande a Manchester

Migliaia di adolescenti, ma anche bambine e bambini al loro primo concerto. Accompagnati da mamme e papà felici di veder felici i propri figli. Finita l’esibizione della cantante americana, un attacco kamikaze con una bomba artigianale piena di chiodi e detriti uccide 22 persone e ne ferisce 59.

Qui l’articolo de La Repubblica

Ansa — Copyright

Martedì 23 maggio

Addio a Roger Moore, uno dei James Bond più amati

L’attore britannico se ne va a 89 anni per un cancro. Dopo Sean Connery, ha dato il volto all’agente 007 per ben sette volte, un record insuperato. Finita la carriera cinematografica, si è impegnato socialmente per i diritti di bambini e animali.

Getty Images — Copyright

Qui l’articolo de il Post

Mercoledì 23 maggio

La famiglia Trump in visita dal Papa

The Donald e la first lady Melania, la figlia di lui Ivanka col marito Jared Kushner. Tutti insieme in Vaticano da Papa Francesco. La foto che ha immortalato l’incontro è già diventata leggenda, scatenando la fantasia della rete tra meme e gif. Ma com’è andato davvero l’incontro?

Qui l’articolo di Formiche.net

Ansa — Copyright

Giovedì 25 maggio

Il Tar boccia le nomine di 5 direttori dei Musei, rabbia di Franceschini

In crisi l’impianto legale della misura voluta dall’allora governo Renzi. Tre gli elementi criticati dai giudici: i criteri di valutazione dei candidati, i colloqui a porte chiuse e la partecipazione di aspiranti direttori stranieri. Il ministro Franceschini, furioso, annuncia il ricorso al Consiglio di Stato.

Qui l’articolo de Il Fatto Quotidiano

Ansa — Copyright

Venerdì 26 maggio

Lutto nella moda: se ne va Laura Biagiotti, regina del cachemire

Colpita da un attacco cardiocircolatorio, muore nella sua Roma una delle icone della moda made in Italy. Stilista (la prima italiana a sfilare in Cina), imprenditrice lungimirante, raffinata collezionista d’arte, lascia il suo impero nelle mani della figlia Lavinia, già vicepresidente del gruppo.

Qui l’articolo de Il Sole 24 Ore

Ansa — Copyright

Sabato 27 maggio

A Taormina finisce “il G7 più impegnativo”

Obiettivi raggiunti solo parzialmente al G7 di Taormina, per Donald Tusk “uno dei più impegnativi degli ultimi anni”. Intesa raggiunta sulla lotta al terrorismo e compromesso sul commercio internazionale, ma resta lo stallo sul clima. Gli Usa si prendono una settimana per decidere, ma Merkel dice: “Sugli accordi di Parigi noi non torniamo indietro”.

Qui l’articolo di Rai News

Getty Images — Copyright

Tragedia al rally, muore un bambino di sei anni

Un malore colpisce il pilota di un’auto impegnata nel “Rally Città di Torino”. La macchina esce di strada e finisce contro un gruppo di spettatori, fermi a Coassolo in un punto non pericoloso del percorso. Perde la vita un bambino di sei anni, feriti i genitori.

Qui l’articolo de La Stampa

Ansa — Copyright

Domenica 28 maggio

Doppietta della Ferrari a Montecarlo, vince Vettel

In testa dall’inizio alla fine. Vince Vettel. Se al via Raikkonen parte dalla pole, con le soste ai box il tedesco lo passa. Terzo Ricciardo su Red Bull. Hamilton su Mercede settimo. Ora Vettel è in testa al mondiale con 25 punti di vantaggio sull’inglese.

Qui l’articolo de La Gazzetta dello Sport

Ansa — Copyright

Se il nostro recap settimanale ti è piaciuto, segnalacelo cliccando sul cuore qui sotto e condividilo sui tuoi canali social. Hai osservazioni, critiche o suggerimenti? Contatta la nostra redazione su Twitter o Facebook. Ti diamo appuntamento a domenica prossima!