Perché dovresti seriamente considerare di metterti a dieta dopo le feste

L’inverno e in particolare il Natale è certamente il periodo dell’anno in cui si consumano maggiormente generi di conforto. Questo in parte è dovuto alle giornate corte e spesso uggiose che rendono il cibo ancora più invitante, in parte alle numerose ricorrenze, pranzi, cene, saluti, party che riempiono sia la nostra agenda sia la nostra pancia.

Come abitanti dell’emisfero Boreale, siamo chi più chi meno istintivamente portati a mangiare maggiormente cibi grassi durante l’inverno. Tuttavia questo istinto che permetteva all'uomo primitivo di sopravvivere durante i mesi più freddi, ad oggi, può causare più danni che benefici.

A questo punto se siete persone che svolgono tutto l’anno una vita sana ed equilibrata, vi domanderete: fa così male esagerare di tanto in tanto ?

Non è solo una questione di bilancia

Per prima cosa bisogna considerare che non è solo un problema di aumento di peso o di colesterolo, ma che anche la nostra flora batterica intestinale viene negativamente condizionata da eccessi di cibo grasso. E se questa tipologia di alimentazione si protrae troppo può causare problemi a lungo termine sia al nostro apparato digerente (come patologie infiammatorie intestinali) che al nostro stato di salute più in generale. Nonostante quanto appena detto va considerato che i nostri microbioti intestinali posseggono una certa capacità di recupero. Sotto questo aspetto quindi esagerare per brevi periodi potrà causarvi disturbi a breve distanza ma non a lungo termine. Alternare un giorno di eccessi a settimane di alimentazione controllata è quindi da considerare accettabile.

Controllo del Peso

Un altro punto da considerare è che gli eccessi durante le feste difficilmente si limitano a pochi giorni. A questo si aggiunge che spesso l’aumento di peso accumulato (Negli USA circa 0,5 kg di media) difficilmente viene perso nei mesi successivi contribuendo a un progressivo aumento ponderale anno dopo anno.

Come rimediare?

Sembrerà un luogo comune ma sopratutto durante e dopo periodi di eccessi alimentari effettuare attività fisica diventa ancora più importante, migliorando il controllo glicemico e proteggendo gli adipociti da eventuali danni cellulari.

Anche modificare la dieta aiuta, alcuni tipi di verdure infatti sono efficaci per recuperare dopo un periodo di alimentazione sregolata, i cavoletti di Bruxelles in particolare posseggono spiccate qualità anti-mutagene che contrastano ad esempio gli eccessi di lectine, proteine contenute in diversi generi alimentari che se assunte in dose eccessive possono causare danni cellulari. Anche chi adotta una dieta vegetariana beneficia di queste proprietà in quanto le lectine sono contenute anche nei legumi che sono spesso adottati per l’apporto proteico.

Concludendo

Va bene lasciarsi andare durante le festività, l’importante è ripristinare velocemente un corretto stile di vita adottando una dieta equilibrata e effettuando attività fisica regolarmente.

Se, il fai da te non fa per voi, se avete davvero esagerato o se pensate di aver bisogno di un supporto professionale per rimettervi in forma, le figure più adatte sono il Dietologo, che è un medico specialista, il Biologo Nutrizionista, e il Dietista. Se vi interessa saperne di più scaricate Visitami e cercate quali professionisti operano nella vostra zona!