Abbiamo parlato di cose difficili su Facebook e ai lettori è piaciuto ¯\_(ツ)_/¯

Silvia, Jonathan e Maria Pia sono tre dei protagonisti delle Interviste Quadrate

È un po’ che non raccontiamo cosa succede al Visual Lab. Sono stati mesi pienissimi e abbiamo molte cose da dirvi. Cominciamo da un esperimento che abbiamo portato avanti nel corso del 2017 su Facebook. Si tratta delle Interviste Quadrate, una serie di video pensati e realizzati appositamente per la community Facebook di Repubblica TV.

Le Interviste Quadrate nascono da un’idea di base: affrontare temi complessi sulla bacheca di Facebook delle persone che ci seguono. Per farlo abbiamo individuato alcune tematiche che ci appassionano e abbiamo intervistato per ogni video un minimo di 4/5 persone. Le interviste sono poi state montate senza seguire il singolo discorso di ogni intervistato ma costruendo un discorso collettivo in cui le parole di ognuno sono completate da quelle di chi lo segue o precede nel video.

In questo modo, abbiamo portato sulle bacheche dei nostri lettori temi come la sieropositività, la lotta contro il cancro e le difficoltà di chi ha perso casa e lavoro nel terremoto in Centro Italia (in fondo a questo post trovate l’elenco completo delle puntate).

Tutti i video sono stati realizzati con alcune accortezze tecniche e stilistiche che hanno fatto la differenza:

  • Abbiamo privilegiato il formato 1:1 al classico 16:9 per permettere a chi ci guarda da smartphone di vedere il video alla massima dimensione senza dover girare lo schermo. Sapevatelo: secondo Buffer i video quadrati fanno fino a +35% views e +100% interazioni dei video in 16:9 perché si notano di più (occupano il 78% in più dello spazio del newsfeed)
  • Tutti i video sono stati sottotitolati per venire incontro a quell’85% degli utenti che su Facebook guarda i video senza audio (fonte Digiday)
  • I video sono lunghi (per essere su Facebook), con una durata tra i 3 e i 5 minuti, perché il contenuto vince su qualsiasi algoritmo e abbiamo scoperto con piacere che ai lettori non interessa se un video dura più di 50 secondi: l’importante è che ci sia dentro qualcosa che vale la pena vedere
  • Tutti i video sono privi di musica per lasciare spazio solo alle loro parole, aiutando chi ascolta a concentrarsi su quello che dicono ed evitando un inutile trasporto emotivo (ascoltateli, sono interviste forti anche senza musiche strappalacrime)

Ecco l’elenco delle Interviste Quadrate pubblicate su Repubblica TV:

Se ti va di dirci cosa ne pensi, di darci consigli o chiederci qualunque cosa, ci trovi a visual_lab@kataweb.it.