VENEZIA 74: SETTIMO GIORNO

Oggi finalmente (o quasi) è stata la giornata dell’attesissimo “Mother!” di Darren Aronofsky e sembra che non sia stato accolto molto bene dalla critica e dal pubblico; infatti il film nel suo stile si allontana dai suoi capolavori come “Il cigno nero” e “Requiem for a Dream” e si avvicina di più allo spirituale “The Fountain”. Forse il regista questa volta ha osato troppo.

Ma oltre all’ultimo lavoro di Aronofsky ci sarà il giapponese “Sandome No Satsujin (The Third Murder)” di Kore-eda Hirokazu che, al contrario del suo collega americano, è stato ben accolto.

Nella sezione Orizzonti invece abbiamo il film animato “La gatta Cenerentola” realizzato da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone e dalla Francia abbiamo “La nuit où j’ai nagé” di Damien Manivel e Igarashi Kohei.


IN CONCORSO

MOTHER! di DARREN ARONOFSKY, USA

Si sa poco della trama di questo film, l’unica certezza è che si tratta di una coppia che improvvisamente si ritrova in casa un gruppo di ospiti sconosciuti e che questo avvenimento porterà a cambiamenti non del tutto positivi

SANDOME NO SARSUJIN (THE THIRD MURDER) di KORE-EDA HIROKAZU, GIAPPONE

Shigemori è tra I migliori avvocati del paese e si trova costretto a difendere Mikuma che già 30 anni prima era stato condannato con la stessa accusa, quella di omicidio. Quando sembra che il suo cliente sarà condannato a morte, l’avvocato inizia a sospettare che ciò che dice l’uomo sia falso


ORIZZONTI

LA GATTA CENERENTOLA di ALESSANDRO RAK, IVAN CAPPIELLO, MARINO GUARNIERI e DARIO SANSONE, ITALIA

Cenerentola è cresciuta all’interno della nave Megaride, ormai ferma al porto di Napoli da 15 anni. La situazione è simile alla famosa favola di Perraut solo che “o’re”, un ambizioso trafficante di droga, sfrutta l’eredità della protagonista assieme alla matrigna per far diventare il porto di Napoli una capitale del riciclaggio.

LA NUIT OÙ J’AI NAGÉ di DAMEIN MANIVEL e IGARASHI KOHEI, FRANCIA

Film muto ambientato sulle montagne giapponesi dove una famiglia vive in una piccola abitazione circondata dalla neve. Mentre il padre la notte va a lavorare al mercato di pesce, il figlio piccolo passa il suo tempo a giocare solo che la mattina dopo non va a scuola come sua sorella, ma passerà un giorno alla scoperta di qualcosa