Io non so se voglio tornare esattamente indietro a due settimane fa. Siamo sicuri che andasse tutto davvero cosi bene?

Gregorio Di Leo
Mar 10 · 4 min read

La discontinuità, quella vera, non arriva mai come te l’aspetti. Non la puoi prevedere, ma anzi si innesta tra le parti più solide del sistema.

Non sono stati i migranti, ne il cambiamento climatico a mandare in tilt il sistema ma un virus arrivato direttamente su un volo in business dalla Cina. E mai come adesso ci stiamo rendendo conto che siamo tutti collegati l’uno all’altro, semplicemente per il fatto che ne vediamo gli effetti nella nostra vita di tutti i giorni.

La discontinuità, quella vera, non arriva mai come te l’aspetti. Non la puoi prevedere, ma anzi si innesta tra le parti più solide del sistema.

Al di là del panico e delle misure di emergenza sembra che tutti ormai aspettino che il virus passi. Sarà una questione di settimane? Mesi? Chi lo può sapere…Come se la fine di una discontinuità si risolva tornando a quello che era prima.

A me sembrava di avere capito (correggetemi se sbaglio) che il nostro sistema avesse molto da migliorare già pre-corona virus, eppure davanti alla prospettiva che cambino davvero le regole del gioco, e che questa possa essere (al netto ovviamente dalla situazione di crisi sanitaria, umana ed economica che si verrà a creare) una incredibile opportunità per proiettarci in un futuro dai contorni diversi non è una opportunità che ho visto fino ad oggi prendere seriamente in considerazione da nessuno. Ma capisco che possa non essere ancora il momento…

A me sembrava di avere capito che il nostro sistema avesse molto da migliorare già pre-corona virus,

Ho camminato in giro per la città e ho visto bambini giocare al parco di inverno, persone passeggiare e parlare; ho visto riunioni inutili fatte via web e scuole provare a pensare a metodi didattici diversi. Ho visto gente lavorare da casa. Abbiamo cominciato a chiamarci per chiederci come stiamo. Tutto questo non si era mai visto, ma ne parlavamo già prima.

Quanto stiamo risparmiando in termini di emissioni? Prima del corona virus non avevamo detto che dovevamo pensare al futuro dei nostri figli? Non avevamo a lungo parlato di una riforma di un sistema scolastico vecchio? Non avevamo parlato di lavoro flessibile e smart?

Quanto stiamo risparmiando in termini di emissioni? Prima del corona virus non avevamo detto che dovevamo pensare al futuro dei nostri figli? Non avevamo a lungo parlato di una riforma di un sistema scolastico vecchio? Non avevamo parlato di lavoro flessibile e smart?

Nel dramma che stiamo vivendo si nascondono delle perle che ci devono invitare a riflettere seriamente se davvero vogliamo tornare a quello che era prima o vogliamo cominciare a pensare ad un sistema che giri in maniera diversa. La paura ci spinge sempre a guardare al passato, dobbiamo esserne consapevoli. E’ un cavallo facile sul quale salire.

Nel dramma che stiamo vivendo si nascondono delle perle che ci devono invitare a riflettere seriamente se davvero vogliamo tornare a quello che era prima o vogliamo cominciare a pensare ad un sistema che giri in maniera diversa.

Nessuno sa davvero quanto durerà questa situazione e chi ne uscirà più ammaccato. Ma siamo davvero convinti che la cosa migliore che siamo in grado di pensare sia quella di ritornare più velocemente possibile a due settimane fa? Ripeto, a me sembrava che si parlasse da molto tempo a maniere diverse per fare girare il sistema. Forse la verità è che non siamo capaci di fare nulla di nuovo fino a quando non siamo davvero con le spalle al muro. Ma poi, quando ci troviamo li senza possibilità di movimento, cerchiamo in tutti i modi di ritornare esattamente da dove venivamo.

Siamo davvero convinti che la cosa migliore che siamo in grado di pensare sia quella di ritornare più velocemente possibile a due settimane fa?

E se il coronavirus fosse la fine di qualcosa e l’inizio di un’altra epoca? Se domani i nostri figli leggessero nei libri di storia che ha accelerato una una serie di trasformazioni che erano nell’aria da diverso tempo ma che non avevamo il coraggio di intraprendere?

E’ se il coronavirus fosse la fine di qualcosa e l’inizio di un’altra epoca?

Se continuiamo a farci aggregare dalla paura, il massimo che saremo in grado di fare è quello di provare a tornare indietro più velocemente possibile al mondo rotto da cui proveniamo. Nei momenti di difficoltà dobbiamo provare ad tirare fuori il meglio di noi stessi, e non il peggio. Non importa se questa situazione durerà un giorno, due settimane o un anno, conta piuttosto se saremo in grado di tirare fuori la nostra parte migliore. Sembra banale ma è cosi.

Io non so se voglio tornare esattamente indietro a due settimane fa. Siamo sicuri che andasse tutto davvero cosi bene?

Io non so se voglio tornare esattamente indietro a due settimane fa. Siamo sicuri che andasse tutto davvero cosi bene?

— — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — — —

Gregorio Di Leo è un Imprenditore e Psicologo Sociale e delle Organizzazioni, esperto di leadership e Risorse Umane, coach formato al CTI di Londra (Coaching Training Institute) è Founding Partner di Wyde — Connective School. (www.wyde.it)

Docente presso la Business School cinese Tsinghua University e presso la Links Community in Danimarca, nel corso della sua carriera ha aiutato direttamente un ampio numero di aziende, gruppi e imprenditori a sviluppare progetti di cambiamento.

Gregorio è stato anche 4 volte Campione del Mondo di Kick Boxing

Wyde PlayGround

Talks from the Next Generation of GroundBreakers

Gregorio Di Leo

Written by

Empowering people all around the world. Wyde Founder.

Wyde PlayGround

Talks from the Next Generation of GroundBreakers

More From Medium

Top on Medium

Top on Medium

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade