E se la tua vita finisse oggi.

Se potessi viaggiare per non pensare.

Se tutto fosse un miracolo.

Se l’autunno fosse più giallo e meno grigio.

Se non vivessi in città.

E se bevessi il caffè tutte le mattine di fronte al mare.

Se dovessi salvare una sola canzone.

Se potessi scegliere di non avere rimpianti.

Se un giorno ti svegliassi poeta.

Se gli amici ti capissero per davvero.

Se non avessi una famiglia.

E se la pensassi comunque diversamente.

Se sapessi suonare il piano.

Se scegliere non fosse una scelta.

Se non potessi stare senza.

E se il fiato mi mancasse ancora.

Se volessi ascoltare Einaudi.

Se non riuscissi più a sentire Hans Zimmer.

Se la vita andasse semplicemente vissuta.

Se alla fine tutto fosse così facile.

E se alla fine non ci fosse una fine?