Le regole dell’Incredibile sfida

Allora, ci siamo. Ecco le regole che governano questa sfida eroica “zio contro nipote”.

La sfida

Tutto molto semplice:

  • Lo zio: deve perdere 10kg in 5 mesi;
  • Il nipote: deve scrivere 5 racconti in 5 mesi che seguano la struttura del “viaggio dell’eroe” inserendo fino a tre elementi narrativi fissati inizialmente.

Per elementi narrativi si intendono: un personaggio, un genere, un incipit, un’idea/tema/plot, delle parole da usare, un’ambientazione.

Che succede a chi ce la fa?

Se il nipote ce la fa allora lo zio gli offre una revisione editoriale dei racconti e la pubblicazione digitale della raccolta.

Se lo zio ce la fa, con l’aiuto del nipote, pubblicherà un manuale che raccoglie le tecniche e le esperienze di Personal Development sperimentate nella sfida.

Se ce la fanno tutti e due? Pubblicazione congiunta. Un manuale che con il supporto delle storie narrate offrirà un percorso di Personal Development provato sulla propria pelle e qualche buona lettura con un meccanismo metaletterario di contaminazione tra le due anime.

Che succede a chi non ce la fa?

Se lo zio non ce la dovesse fare allora rinuncerà ad andare a vedere allo stadio la partita di calcio per lui più importante della stagione 2017/18 Juventus — Milan e andrà, invece, a seguire una partita del campionato di basket a scelta del nipote (che lo accompagnerà).

Se il nipote non ce la dovesse fare, allora salterà una sua partita di basket e invece di giocare andrà allo stadio a guardare una partita di calcio scelta dallo zio (che lo accompagnerà).

Se falliscono entrambi lo zio salta il calcio e il nipote salta il basket: una brutta giornata per tutti che passeranno a rassettare casa o a fare altre attività rattristanti decise al momento dai Giudici, dai parenti e dagli amici più bastardi.

I Giudici

I Giudici sono due persone scelte dai contendenti che valuteranno i risultati raggiunti e potranno in qualunque momento chiedere un resoconto dei progressi.

Il Giudice può, inoltre, utilizzare lo strumento dell’Ammonizione nel caso i risultati raggiunti non siano in linea con i Programmi presentati dai due contendenti o in caso di comportamenti ritenuti non in linea con lo spirito della sfida.

Con due ammonizioni, amici miei, si perde. Sconfitta immediata. Fine della gara.

Il Coach

Ogni partecipante può scegliere una persona che l’aiuti durante la sfida ad organizzarsi, a mantenere la concentrazione, a raggiungere l’obiettivo finale.

Il coach è una guida ma non può fare o partecipare alle attività al posto del partecipante. Il coach è come il Mastro Miyagi di Karate Kid che addestra l’eroe ma non prende mica mazzate al posto suo sul ring…

Il Programma individuale

Ogni contendente deve elaborare da solo o con l’aiuto del Coach il programma che intende seguire. Il Programma deve essere condiviso con il proprio Giudice.

Il Programma è uno strumento di controllo e pianificazione attivo: il partecipante potrà modificarlo in accordo con il Giudice per calibrarlo e migliorarlo.

I tempi della gara

La gara parte il 4 di Settembre 2017 e termina il 4 Febbraio 2018.

Obblighi dei partecipanti

  1. Attenersi al presente regolamento;
  2. Attenersi alle decisioni dei giudici;

Sono consentiti tra i due partecipanti sfottò, battute al vetriolo e goliardate nei limiti del rispetto dello spirito della sfida.

Possibili ulteriori azioni dei partecipanti

A seguito di una revisione interna dei parametri della Sfida, si è deciso di rendere opzionali le seguenti attività:

  1. Consegnare e pubblicare qui il Programma individuale entro la prima settimana dalla partenza della gara;
  2. Condividere almeno una volta a settimana su questo diario online idee, aneddoti, progressi, stati d’animo, difficoltà, soluzioni, trucchi, battute, pensieri o altro che riguardi la sfida e i progressi fatti.

Deroghe e modifiche a questo regolamento possono essere fatte solo con l’unanime consenso dei due sfidanti e dei due Giudici.