Valdichiana Media

‘Progetto Comune’ ha presentato l’ipotesi di fusione Montepulciano-Torrita

Si è svolta venerdì 6 ottobre al Teatro dei Concordi di Acquaviva la presentazione del progetto di fusione tra i due comuni

Attraverso un’iniziativa pubblica al Teatro dei Concordi, lo scorso venerdì 6 ottobre, il comitato che promuove la fusione tra i comuni di Montepulciano e Torrita di Siena ha ufficialmente presentato i dettagli dell’operazione, chiamata “Progetto Comune”. L’iniziativa si è svolta a breve distanza temporale da “Orgoglio Comune”, la manifestazione per la difesa dei piccoli comuni italiani, che ha riunito a Torrita di Siena i comitati che si schierano contro tale progetto di fusione.

“L’iniziativa al Teatro dei Concordi è la prima uscita ufficiale del Comitato per il Sì al progetto di fusione. — ha dichiarato il coordinatore del comitato, Giancarlo Pagliai — Il comitato si è infatti costituito lo scorso 15 luglio e abbiamo aspettato la pubblicazione di uno studio di fattibilità e di omogeneità preparato dall’ANCI Toscana in modo da avere dei dati concreti da poter presentare alla cittadinanza.”

Durante la serata i presidenti delle rispettive commissioni speciali per la fusione (Angela Barbi per il Consiglio Comunale di Montepulciano e Roberto Trabalzini per il Consiglio Comunale di Torrita di Siena) hanno illustrato il percorso. Alla fine del 2018 si terrà il referendum in entrambi i comuni, e se il Sì non vincerà in entrambi, il percorso si interromperà immediatamente, senza possibilità di modifiche da parte della Regione Toscana. Se invece in entrambi i comuni il Sì sarà superiore al 50%+1, i rispettivi Consigli Comunali andranno in scioglimento da Gennaio 2019, e il commissario prefettizio assumerà il controllo amministrativo assieme ai due Sindaci fino al Giugno 2019 per la nuova tornata elettorale.

“Quello per la fusione è un processo democratico che parte dal basso e che non è stato calato dall’alto. — ha dichiarato Angela Barbi — Sono stati infatti i gruppi politici locali a portarlo avanti, trovando condivisione anche in alcune forze dell’opposizione. Si tratta di una progettualità politica e amministrativa che ricorda la fase che ha portato alla creazione dell’Ospedale di Nottola.”

Valdichiana Media

Alla discussione hanno partecipato numerosi esponenti del Comitato per il Sì (tra cui Daniele Chiezzi, Consigliere Comunale di opposizione a Montepulciano e Presidente del Comitato; i Sindaci dei rispettivi comuni e i rappresentanti politici dei partiti che hanno avviato il percorso), ma anche una nutrita presenza dei membri del Comitato per il No, provenienti sia da Montepulciano che da Torrita di Siena.

Con l’occasione è stata presentata l’introduzione al progetto di omogeneità tra i due Comuni realizzato da ANCI e illustrato da Andrea Taddei: un documento tecnico commissionato dai rispettivi Consigli Comunali e finanziato dalla Regione Toscana che serve ad approfondire la fattibilità del progetto e a mettere in luce i punti di forza e le debolezze dell’ipotesi di fusione tra Montepulciano e Torrita di Siena. Come illustrato nello studio, le ipotesi di fusione devono tenere conto dell’opportunità di aumentare l’efficienza, l’equità e l’efficacia della pubblica amministrazione. Esse infatti potrebbero garantire un minor costo dei servizi, grazie alle economie di scala dovute all’incremento degli abitanti e al raggiungimento di una soglia minima di produttività.

L’analisi dei dati statistici mette inoltre in luce l’indice di invecchiamento della popolazione, le opportunità per le imprese e per il mondo del lavoro, la tassazione e le direttive di spostamento dei pendolari, per comprendere l’omogeneità dei due territori comunali. Tale documento di circa 90 pagine, per chi fosse interessato, è disponibile nel sottostante link di SlideShare; si tratta di una introduzione, approvata congiuntamente dalle due commissioni consiliari, a cui farà seguito il lavoro completo svolto da ANCI Toscana in collaborazione con le commissioni medesime, approfondendo argomenti specifici ed allineando dati e tabelle ai bilanci 2016.
https://www.slideshare.net/ValdichianaMedia/studio-di-omogeneit-montepulciano-e-torrita