Image for post
Image for post

Un racconto di Federico Fellini con un ricordo di Alvaro Zerboni

La mia amicizia con Fellini ebbe inizio quando entrambi eravamo molto giovani. In quel periodo collaboravo con altri ragazzi ventenni alla realizzazione di un cartone animato di cui Federico aveva scritto soggetto e sceneggiatura: Hallo Jeep! prodotto dalla società cinematografica che contemporaneamente stava girando Roma città aperta. Fellini allo stesso tempo fungeva da assistente alla regia di Rosselini. Gli uffici della Nettunia Film a Roma erano in un unico stabile, pertanto ogni tardo pomeriggio Federico faceva la spola tra il salone dove disegnavamo il suo cartoon e la stanza…


Image for post
Image for post

Quando mi chiesero come trasformare il luogo più felliniano del mondo. Di Antonio Tombolini

Un po’ di anni fa, diciamo circa quindici anni fa, sarà stato il 2003 o giù di lì, il Grand Hotel di Rimini, che stava progressivamente perdendo il suo smalto, sia dal punto di vista strutturale che commerciale, venne comprato da una coppia di imprenditori, due albergatori: uno di Rimini, l’altro di Cremona o dintorni. L’albergatore riminese mi conosceva, e mi chiamò per un incontro con i due soci e con il direttore generale dell’hotel che avevano appena assunto, un signore tedesco proveniente da non mi…


Image for post
Image for post

La storia di Rimini raccontata attraverso i libri. Di Manuela Angelini

I turisti che giungono a Rimini attratti dal mito dei gelati e le bandiere cantato da Fabrizio De Andrè, o da quello del divertimentificio (neologismo coniato da Camilla Cederna negli anni Ottanta) quasi sempre non sanno che la città ha un centro storico. Vi si arriva oltrepassando la ferrovia e andando verso monte. Dimenticando le migliaia di alberghi pensioni e residence che affollano la zona mare, Rimini svela la sua storia antica che affonda le radici nei tempi dei Romani. Come si legge sul sito del Comune, «nel 268…


Image for post
Image for post

Rimini 1927 (o 1928?) e un racconto di Giulio Trasanna scritto due volte. Di Lorenzo Mercatanti

Di che puoi parlare,
se non di noi?
Siamo mediocri, siamo dimenticati,
nelle nostre povere cose.
Parlerò dei malanni, del vero,
così siamo stati, io e te,
due buoni ragazzi,
e basta.

È una poesia di Giulio Trasanna (1905–1962) che, oltre che un buon ragazzo, è stato un maestro, prima nascosto poi dimenticato, della cultura italiana del Novecento. Poche le opere pubblicate in vita: Annate (1937); Soldati e altre prose (1941); Pamphlet (1965); Poesie (1974). Nato nel 1905 a Wattwill, nel cantone svizzero di…


Image for post
Image for post

Storia di un giovane letterato nato nel luogo sbagliato, ma non troppo. Di Stefano Rossini

«Ah! Sei di Rimini?! Che culo! Starai tutto il giorno in spiaggia e la notte sempre in discoteca». «No. Odio le discoteche, e pure la spiaggia». Fine del discorso e fine di una potenziale amicizia o relazione. Quante volte ho sentito questa domanda e quante volte ho dato questa risposta? Non lo so. Non le ricordo più. Ho cominciato a ribattere in questo modo a 16 anni, travolto dall’amore per la poesia e dall’odio per la discoteca. Certo, essere poeta o, meno pretenzioso, amante della…


Image for post
Image for post

Creatività e paesaggio del poeta del retrobottega della Riviera. Di Sanzia Milesi

“Abbiamo bisogno di luoghi che siano uno specchio per le nostre riflessioni. Luoghi che ci allontanino dalla vita che stiamo facendo. Luoghi che ci facciano camminare lungo i sentieri creati dalla nostra fantasia. (…) Insomma bisognerebbe creare luoghi per fermare la nostra fretta e aspettare l’anima”. Questi sono i “luoghi dell’anima”, così li chiama in una pagina di diario del 2008, Tonino Guerra, al secolo Antonio Guerra, nato nel marzo del 1920 a Santarcangelo di Romagna, il bel borgo da cui, nel marzo di 92 anni dopo, lascia…


Image for post
Image for post

Il disco scritto a quattro mani con Massimo Bubola raccontato da un genovese. Di Giacomo Revelli

Fabrizio De André pubblicò Rimini, il suo nono album, il 1 luglio 1978. Sono quarant’anni esatti, ma non è che un caso: prima di cominciare questo articolo non ricordavo la data esatta di uscita. Sarà che per me, per un genovese, Rimini non è la cittadina della riviera romagnola con le spiagge e i vitelloni; è piuttosto il disco di Andrea, Coda di lupo, Sally o della London Valour, canzoni che hanno fatto storia. Fuori Genova, la critica, quelli che se ne intendono (e…

IL COLOPHON

RIVISTA DI LETTERATURA DI ANTONIO TOMBOLINI EDITORE

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store